Annunciati i piani per i DLC di Homefront: The Revolution

Deep Silver ci parla dei contenuti aggiuntivi che verranno rilasciati per il titolo

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PS4 XONE PC
Un bel programma per il gioco Un bel programma per il gioco

Nel corso delle ultime ore, Deep Silver ha voluto rilasciare alcune informazioni a riguardo dei DLC che andranno ad infoltire i contenuti di Homefront: The Revolution, sparatutto in prima persona profondamente cambiato se messo a confronto con il primo capitolo del brand. Qui di seguito potete leggere quanto dichiarato dagli sviluppatori:

"Arriveranno nel 2016, The Voice of Freedom e Aftermath che aggiungeranno entrambe nuovi distretti e ore di contenuti per la modalità single-player che completeranno la grande campagna di 30 ore già presente nel gioco base. I possessori dell' Expansion Pass potranno beneficiare nella Resistance Mode di:

  • Supply Line - dà il diritto ai giocatori di ricevere una cassa della resistenza ogni settimana, soltanto accedendo alla Resistance Mode
  • The Right Kind of School - sblocca tre nuovi background per il tuo personaggio nella Resistance Mode: ATF Agent, G-Man e U.S. Marshall

In aggiunta alle 30 ore della campagna single player, l'esperienza cooperativa di Homefront attraverso la Resistance Mode sarà lanciata con 6 Missioni, alle quali ne verranno poi aggiunte di nuove a giugno. Tutte le missioni della Resistance Mode sono gratuite e Dambuster Studios si impegna a fornire la massima qualità per i nuovi contenuti e i nuovi aggiornamenti senza aggiungere costi extra."

Gli sviluppatori hanno inoltre parlato dell'add-on Beyond the Walls, in arrivo nel 2017 e presentato dagli sviluppatori come un'espansione incredibilmente grande di cui, però, ancora non sono stati specificati i dettagli. Ovviamente, anche questo contenuto aggiuntivo sarà presente all'interno dell'Expansion Pass.

Ricordiamo a tutti i nostri lettori che Homefront: The Revolution sarà disponibile su Playstation 4, Xbox One e PC a partire dal 20 maggio 2016.

Luca Di Carlo

Sono un grande amante di videogiochi, cartoni animati, fumetti e dolci che preferisce passare la giornata a videogiocare piuttosto che a studiare per i corsi d'esame all'università; essendo anche un grande casanova, ho scoperto il mio primo vero amore dopo aver attaccato la spina della mia Playstation 1 alla corrente.