Overwatch: modalità competitiva rinviata a giugno

Il nuovo lavoro rilasciato oggi di casa Blizzard non figurerà la modalità competitiva fino a fine giugno

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
PC PS4 XONE
Non sarà presente sin da subito la Competitive Mode! Non sarà presente sin da subito la Competitive Mode!

Oggi è il giorno di Overwatch, l'ultimo, attesissimo MMO di casa Blizzard, che con il suo nome ha rivoluzionato, nel bene e nel male, il mondo dei titoli solo online. Durante una conferenza Q&A (domande e risposte) su Facebook, però, il game director Jeff Kaplan ha dichiarato che la modalità competitiva del gioco è stata ritirata dal rilascio del gioco, per permettere agli sviluppatori di lavorarci meglio e plasmarla a seconda di come i giocatori si aspettano questa modalità di gioco. La Competitive Mode diverrà quindi uno degli update principali nel prossimo futuro di questo gioco, in arrivo, probabilmente, a fine giugno.

Vediamo quanto dichiarato dal game director in merito: "Molte cose sono cambiate, ora la Competitive Mode è l'obiettivo primario per il nostro team, nonché la cosa più importante da aggiungere al gioco. I giocatori, infatti, provando la nostra beta, furono un po' critici rispetto a quella versione della modalità e ad alcune decisioni che avevamo preso e siamo intenzionati a migliorarla. Abbiamo già cominciato a testarla negli ultimi giorni, per capire come possa funzionare al meglio, ed una delle cose che vogliamo cambiare è la lunghezza della Stagione, che molti hanno criticato per l'eccessiva brevità di solo un mese. Pensavamo fosse interessante avere stagioni da un mese, in quanto, ad esempio, Hearthstone è molto adatto a questo tipo di Stagioni. In verità Overwatch è un titolo molto diverso da Hearthstone, quindi probabilmente allungheremo le stagioni fino a 3 mesi, con alcune da 2 mesi e mezzo con due settimane di stop."

Qualche miglioria è stata fatta anche nel gameplay, infatti è stato migliorato il problema di morte istantanea e si sta cercando di incorporare meglio questa miglioria nelle modalità Assalto e Scorta. Blizzard sembra davvero aver fatto attenzione a prestare ascolto alla propria community ed è da lodare la sua volontà di migliorare il suo prodotto, già così ben ricevuto in fase Beta e che prometteva molto bene sin dagli inizi del suo sviluppo.

Fonte: GameInformer.com

Anthony Gatto

Anthony è un ragazzo che nutre una passione viscerale per i videogiochi sin da piccolo e che ha deciso di farne un lavoro, in cui mettere in risalto il suo amore per una forma d'arte che lo accompagna ormai da sempre e condividere con tutti la voglia di discutere e confrontarsi sull'arte videoludica