Capcom si scusa per la sua mancanza di comunicazione

La nota azienda giapponese ha chiesto ufficialmente scusa ai fan per non aver comunicato i recenti cambiamenti.

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
PC PS4
Capcom chiede scusa ai propri sostenitori! Capcom chiede scusa ai propri sostenitori!

La nota software-house giapponese Capcom nell'ultimo periodo ha vissuto alcune vicende abbastanza travagliate, dovute soprattutto alle ultime scelte nella politica di marketing nei confronti dei giocatori (ricorderanno tutti quanto avvenuto con Street Fighter V Tekken o la cancellazione brusca e inaspettata dell'atteso Mega Man Legends 3, come anche la chiusura di Clover Studio, i talentuosi sviluppatori di Viewtiful Joe, Okami e God Hand), ma soprattutto il rilascio disastroso e incompleto di Street Fighter V, criticato per la mancanza di contenuti e problemi molteplici di varia natura.

Ed è proprio di questo che ha deciso di parlare l'azienda, dichiarando apertamente le proprie scuse ai fan (in particolare la community di Street Fighter), ammettendo di non essere stati attenti alle esigenze degli stessi e non comunicando i propri cambiamenti e le proprie decisioni.

I cambiamenti di cui stiamo parlando sono proprio relativi a Street Fighter V, tra cui il personaggio scaricabile Ibuki, che è stato rinviato alla fine di giugno, secondo gli sviluppatori per garantire ai giocatori la miglior esperienza possibile, l'uscita nello stesso periodo della Cinematic Story Mode, la sistemazione del problema in merito al continuo rage-quitting dei giocatori, che secondo gli sviluppatori diminuirà del 60% questo fenomeno, ed infine un aggiornamento che dovrebbe sistemare il ritardo nella risposta dei comandi di gioco, che si spera avverrà il prima possibile.

Ecco quanto dichiarato dall'azienda su tutta questa serie di aggiornamenti inaspettati: "Ci scusiamo con i nostri supporter per non aver comunicato questi cambi al programma già tempo addietro. Siamo i primi ad ammettere che possiamo migliorare la comunicabilità con la community per quanto riguarda il gioco e gli eventuali cambiamenti. Stiamo pianificando di cambiare questa cosa nei prossimi mesi e agire il prima possibile su ogni richiesta che ci verrà inviata il meglio possibile."

Inutile girarci intorno: Capcom non ha avuto un comportamento esemplare ultimamente e a causa delle sue mosse aziendali molto discutibili sta cominciando a maturare una reputazione poco consona agli standard qualitativi a cui ci ha sempre abituati, viene quindi naturale riflettere ed avere parecchi dubbi sulla veridicità di queste scuse, pur lasciando sempre il beneficio del dubbio.

Fonte: EGMNOW.com

Anthony Gatto

Anthony è un ragazzo che nutre una passione viscerale per i videogiochi sin da piccolo e che ha deciso di farne un lavoro, in cui mettere in risalto il suo amore per una forma d'arte che lo accompagna ormai da sempre e condividere con tutti la voglia di discutere e confrontarsi sull'arte videoludica