Dragon Ball Xenoverse 2: un nuovo gameplay trailer svela molte novità

Molte delle nuove features mostrate in video

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PS4 XONE PC
A ottobre su console new gen e PC A ottobre su console new gen e PC

È disponibile un nuovo trailer in giapponese di Dragon Ball Xenoverse 2, il nuovo picchiaduro in sviluppo presso Dimps e pubblicato da Bandai Namco. Il video mostra numerose nuove feature, da immagini della Storia al gameplay vero e proprio.

Nel trailer, infatti, si alternano immagini della trama e di alcune delle battaglie più famose di Dragon Ball, comprese le new entry dai lungometraggi come Tarles, Slug e Cooler. Compare anche il misterioso Saiyan mascherato di cui vi avevamo parlato, confermato anche come personaggio giocabile.

Nel roster ci saranno anche l'Androide numero 16 e Imperfect Cell - ancora non sappiamo se saranno disponibili tutte le sue trasformazioni - come avevano anticipato alcune scan sulla rivista nipponica Jump qualche giorno fa.

Mostrate anche le trasformazioni per il proprio avatar: dal Saiyan, che potrà trasformarsi fino al Super Saiyan 3, alla razza di Freezer che può diventare dorata, passando per il Majin che può mutare la sua forma fino al Namecciano che può diventare gigante.

In chiusura vengono mostrati anche i bonus pre order, che comprendono Black Goku dalla serie di Dragon Ball Super come personaggio giocabile e la colonna su cui si muove Taobaibai come mezzo di trasporto. Dragon Ball Xenoverse 2 sarà disponibile a partire dal 27 ottobre su Playstation 4, Xbox One e PC.

Ecco il trailer
Gabriele Laurino

Sono Gabriele, ma chiamatemi pure Gabbo. Universitario, stagista radiofonico e aspirante giornalista. Appassionato ovviamente di videogames, ma anche di cinema, letteratura, serie tv, anime, manga e comics. I generi videoludici che amo di più sono i gdr, i picchiaduro, gli sportivi e i free roaming. Il mio videogioco preferito in assoluto è indubbiamente Kingdom Hearts. Il mio obiettivo, al momento, è farmi strada in questo settore, in modo da poter unire l'esperienza giornalistica alla passione per i videogames.