Annunciato un nuovo titolo sviluppato in stop-motion

Slow Bros. è al lavoro su un titolo davvero particolare.

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PS4 XONE PC
Un gioco indipendente dal grande potenziale! Un gioco indipendente dal grande potenziale!

Ogni tanto i giocatori necessitano di un certo cambio di rotta nel mondo videoludico e alimentano la necessità di vedere qualcosa di nuovo od inusuale rispetto al classico, cosa che spesso nei titoli di stampo indipendente (ma perché no, anche nei Tripla A in molti casi) si riesce a vedere piuttosto spesso.

Sembra essere quindi proprio questo il caso di Slow Bros., una compagnia indipendente attualmente al lavoro per lo sviluppo di un nuovo titolo, chiamato Harold Halibut. La cosa non desterebbe alcuna sorpresa, se non fosse per un elemento fondamentale che contraddistingue questa produzione, ovvero l'utilizzo della tecnica dello stop-motion. E' vero, suona sicuramente molto strano abbinare una tecnica d'animazione così complessa al mondo videoludico, ma se ci pensiamo un attimo già in passato ci sono stati tentativi nel portare questa tecnica al videogioco: basti pensare a Mortal Kombat o The Neverhood, i primissimi esempi di questo tipo, che però non ebbero più molto seguito, vista la complessità nella realizzazione di una produzione del genere sia in termini di tempo che di costi di produzione. Risulta quindi ancora più eclatante che sia uno studio indie a volerlo riproporre con forza, ma i risultati finora (e lo potete vedere nel video qui sotto) sembrano davvero fenomenali.

Non sappiamo molto su questo titolo, ma questa è a grandi linee la trama del gioco: noi interpreteremo Harold, membro di un gruppo di persone che tenta di mantenere intatta la situazione generale del gruppo stesso navigando all'interno di una nave spaziale distrutta. Inoltre, non vedremo il titolo molto presto, in quanto sappiamo che arriverà sicuramente per PlayStation 4, Xbox One, PC e Mac, ma il rilascio è previsto per il lontano 2018. Comprensibile, vista la natura complessa del gioco e i suoi tempi molto dilatati di produzione. Ciononostante, credo che ci troviamo di nuovo davanti ad un grande esempio di come con poco si possa davvero realizzare l'impossibile e con una qualità altissima, un implicito messaggio fondamentale a tutti gli sviluppatori là fuori che cercano uno stimolo per coltivare la propria creatività in mancanza di fondi. Questa volta, l'artigianalità sta vincendo sul digitale.

Fonte: Engadget.com

L'impressionante video illustrativo del Making Of!
Anthony Gatto

Anthony è un ragazzo che nutre una passione viscerale per i videogiochi sin da piccolo e che ha deciso di farne un lavoro, in cui mettere in risalto il suo amore per una forma d'arte che lo accompagna ormai da sempre e condividere con tutti la voglia di discutere e confrontarsi sull'arte videoludica