Rinviato ufficialmente South Park: The Fractured But Whole

Brutte notizie per i fan del primo capitolo.

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PS4 XONE PC
Non vedremo questo seguito entro quest'anno! Non vedremo questo seguito entro quest'anno!

A quanto pare, la sindrome da rinvio ha colpito di nuovo South Park, perché il secondo capitolo The Fractured But Whole è stato posticipato al 2017, a data da destinarsi; una notizia probabilmente inaspettata per alcuni, ma già accaduta in passato con questo brand, visto che The Stick of Truth venne a sua volta rinviato dal 2011 fino al 2014, prima di uscire in definitiva.

Ebbene, Ubisoft avrebbe dato la notizia attraverso un post nel blog ufficiale, scrivendo quanto segue"South Park: The Fractured But Whole verrà pubblicato nella prima parte del 2017 su PlayStation 4, Xbox One e PC. Il team di sviluppo vuole assicurarsi che l'esperienza possa davvero soddisfare le aspettative dei fan e il tempo aggiuntivo permetterà loro di arrivare a questo obiettivo." Come già detto, molti probabilmente già annusavano il rinvio di questo titolo, non essendo la prima volta che ciò accade, ma ciò non è un'attenuante e anzi non fa altro che riconfermare un fenomeno ormai sin troppo presente nell'ambiente videoludico contemporaneo e che sta decisamente cambiando le carte in tavola in termini di marketing e di fiducia nei termini di scadenza.

Questo continuo giocoforza da parte delle software-house che fanno leva sull'hype dei giocatori per permettersi di giocare con date e scadenze è un elemento di enorme fastidio per chiunque sia desideroso di mettere le mani su un qualsiasi titolo, il che comporta spesso delle giustificazioni strabusate da parte delle stesse case sviluppatrici che si coprono dietro alla volontà di migliorare il gioco per passare da innocenti, proprio come in questo caso. E' un modo come un altro per approfittare dei giocatori, che hanno a loro volta delle grosse colpe nel permettere queste dubbie manovre di vendita, che continuano tutt'ora a proliferare, portando a galla una mancanza di trasparenza ed onestà intellettuale da parte di chi produce questi giochi, piegandosi al solo guadagno e trascurando il rispetto per gli utenti. Davvero vogliamo che tutto ciò continui in futuro, anche per titoli così attesi? Sarà l'utenza a dover rispondere e contrastare questa tendenza, attraverso gesti concreti.

Fonte: TrustedReviews.com

Il satirico trailer per questo atteso seguito!
Anthony Gatto

Anthony è un ragazzo che nutre una passione viscerale per i videogiochi sin da piccolo e che ha deciso di farne un lavoro, in cui mettere in risalto il suo amore per una forma d'arte che lo accompagna ormai da sempre e condividere con tutti la voglia di discutere e confrontarsi sull'arte videoludica