Death Stranding potrebbe avere un protagonista femminile, uscirà nel 2018

Tante informazioni sul nuovo gioco di Hideo Kojima direttamente dal Tokyo Game Show.

scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
PS4
Norman Reedus presterà il volto al protagonista, ma potrebbe non essere solo nel suo viaggio. Norman Reedus presterà il volto al protagonista, ma potrebbe non essere solo nel suo viaggio.

Death Stranding, il nuovo videogioco prodotto da Hideo Kojima, potrebbe introdurre anche un'eroina, che affiancherebbe il personaggio interpretato da Norman Reedus nel suo viaggio all'interno del gioco. Lo ha rivelato lo stesso game designer, senza però soffermarvisi più di tanto. 

Kojima, in una serie di interviste durante il Tokyo Game Show 2016, ha anche parlato della data di uscita di Death Stranding. Il gioco, secondo quanto detto dallo sviluppatore, uscirà prima del 2020, per la precisione sarà fuori prima dell'anno in cui è ambientato Akira. Il manga di Katsuhiro Otomo è ambientato nel 2019, quindi è probabile che Death Stranding uscirà tra il 2018 e il 2019.

Il TGS 2016 ha portato con sé altre novità: sappiamo, ad esempio, che Death Stranding supporterà l'HDR e il 4K per PS4 Pro. Il nuovo titolo di Kojima sarà un action single player in terza persona, ma con componenti co-op che - parola di Kojima - saranno "qualcosa di mai visto prima d'ora".

 

Gabriele Laurino

Sono Gabriele, ma chiamatemi pure Gabbo. Universitario, stagista radiofonico e aspirante giornalista. Appassionato ovviamente di videogames, ma anche di cinema, letteratura, serie tv, anime, manga e comics. I generi videoludici che amo di più sono i gdr, i picchiaduro, gli sportivi e i free roaming. Il mio videogioco preferito in assoluto è indubbiamente Kingdom Hearts. Il mio obiettivo, al momento, è farmi strada in questo settore, in modo da poter unire l'esperienza giornalistica alla passione per i videogames.