Rivelati nuovi dettagli per il combat system di NieR: Automata

Dopo il lungo diario di sviluppo già analizzato in precedenza, ci focalizziamo sul combattimento.

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PS4 PC
Analizziamo i nuovi elementi messi in campo per questo gioco! Analizziamo i nuovi elementi messi in campo per questo gioco!

Platinum Games ha rilasciato nuovi succosi dettagli in merito a NieR: Automata. Nel recente passato, ci avevano deliziati con un dettagliatissimo diario di sviluppo, che scandiva settore per settore ogni elemento fondamentale alla creazione di questo nuovo titolo. Gli sviluppatori quindi ci riprovano di nuovo (non senza il grande piacere di noi videogiocatori), mostrandoci in maniera ancora più specifica il combat system di gioco, snocciolando ed analizzandone le meccaniche e mostrando alcuni screenshots per ogni fase specifica.

 Robottoni e spadoni!

All'interno del titolo, il combattimento vuole riprendere la frenesia e fluidità già attuata nei precedenti titoli di questa casa, creando un sistema semplice ma divertente e allo stesso tempo complesso. Il tasto Quadrato viene usato per l'attacco rapido mentre il tasto Triangolo è utilizzato per l'attacco pesante e a seconda degli attacchi selezionati avverranno combo differenti. Un sistema estremamente classico ma profondo è divertente. Oltre a ciò, si potranno equipaggiare combinazioni differenti caratterizzate da due armi, con armi a una mano, a due mani o corpo a corpo, che analizzeremo più avanti. Queste armi potranno essere scambiate in qualunque momento attraverso il pad sinistro, anche durante gli attacchi, per dare vita a combinazioni sempre diverse.

Nel mezzo della battaglia!

All'interno del combattimento, è presente anche un'opzione di schivata, attivabile con il tasto R2, da poter utilizzare per scansare gli attacchi che ci arriveranno incontro e che già avevamo visto nei precedenti trailer del gioco. Come già visto in altri giochi di Platinum Games, questa funzione è fondamentale in fase di combattimento, perché ci permetterà, se schiveremo gli attacchi al momento giusto, di diventare invincibili per un breve periodo di tempo, avendo accesso a tecniche altrimenti non possibili.

Spade affilate e letali!

Ma anche robuste e potenti!

Fisico da modella e pugni da Hulk!

Le tre immagini qua sopra rappresentano le già citate tre armi fondamentali su cui verte questa produzione e il suo combat system: le spade a una mano, a due mani e armi corpo a corpo. Le armi a una mano sono facili da utilizzare ed estremamente bilanciate, dalla potenza alla velocità, arrivando fino alla distanza d'impatto, risultando efficace in ogni situazione anche grazie alla varietà di combo disponibili. Il contrario invece vale per le armi a due mani, pesanti, potenti e con una distanza d'impatto molto ampia ma estremamente lente nel loro utilizzo, che rendono il protagonista vulnerabile a qualunque attacco. Infine le armi corpo a corpo sono ovviamente veloci e fulminee, il meglio per gli scontri a distanza molto ravvicinata proprio proprio per la loro natura.

Altri assi nella manica per il nostro androide!

Al combattimento corpo a corpo, si aggiunge un'ulteriore possibilità, come quella di usare un sistema Pod, che ci permetterà tramite la pressione del tasto R1 di sparare ai nostri nemici, sia attraverso la mira automatica che con un sistema di lock-on, attivabile con L2. I proiettili saranno però efficaci solo ad una certa distanza, per poi disperdersi, e potremo attuare dei veri e propri upgrade a questa funzione attraverso negozi di manutenzione ritrovabili nell'open world del gioco, con cui poter migliorare la potenza di attacco nonché la varietà degli attacchi disponibili.

Per facilitarsi la vita!

Infine, per tutti i giocatori inesperti o completamente allo sbando con questo genere di giochi, ci sarà una Auto Mode, che farà attaccare e schivare automaticamente il personaggio durante il combattimento se lo si muoverà durante le fasi di gioco, e si tratta di una modalità strettamente relegata alla modalità Facile.

I dettagli sullo sviluppo di questo gioco si fanno sempre più profondi, molto di più di tanti altri progetti, accompagnandoci passo per passo all'interno dei meandri del titolo e mostrano elementi sempre nuovi ed interessanti, rappresentando ancor di più l'impegno e l'enorme mole di lavoro dietro a questo gioco. Con NieR: Automata, Platinum Games vuole più che mai rivendicare l'appartenenza ad una realtà davvero indipendente, nel tentativo di slegarsi da fattori condizionanti e sviluppare con tutte le proprie forze, senza alcun freno, i propri giochi. Tenendo fede ad un sistema di combattimento che da sempre caratterizza i giochi di questa blasonata casa giapponese, si cerca l'innovazione e la capacità di offrire qualcosa di sempre nuovo, divertente. Aspettiamo l'uscita per osservarne l'effettiva compiutezza.

Fonte: Gematsu.com

Anthony Gatto

Anthony è un ragazzo che nutre una passione viscerale per i videogiochi sin da piccolo e che ha deciso di farne un lavoro, in cui mettere in risalto il suo amore per una forma d'arte che lo accompagna ormai da sempre e condividere con tutti la voglia di discutere e confrontarsi sull'arte videoludica