Rilasciati diversi dettagli del gameplay di Mass Effect: Andromeda

Dopo trailer e informazioni sulla storia, vediamo da vicino le meccaniche di gioco.

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
PS4 XONE PC
Ci tuffiamo nelle profondità delle meccaniche del titolo BioWare! Ci tuffiamo nelle profondità delle meccaniche del titolo BioWare!

Ormai per Mass Effect: Andromeda è iniziata una vera e propria routine di notizie e rivelazioni importanti, che stanno mano a mano plasmando quella che sarà la forma generale della produzione BioWare, soprattutto considerato il suo distacco dalla Trilogia precedente, su cui Electronic Arts sta puntando davvero molto.

Dopo il numero di trailer rilasciati negli scorsi giorni, che hanno potuto fornire un'idea più che chiara della storia, del suo incipit narrativo e dei suoi personaggi, è arrivato il momento di osservare più da vicino i nuovi elementi del gameplay introdotti per questo inedito titolo, assieme alle modifiche attuate rispetto ai giochi precedenti, in particolare sul combattimento del gioco:

  • I cooldown globali sono rimpiazzati da timer individuali;
  • Le pause ritornano solo per il cambio delle armi e l'uso dei consumabili. I poteri invece sono utilizzabili grazie alla scelta rapida, mentre quelli dei compagni saranno in tempo reale;
  • Sistema di coperture dinamico (simile a The Last of Us);
  • Rimane uno shooter a coperture con l'obiettvo di permettere una maggiore mobilità del giocatore sul campo di battaglia;
  • Il nuovo jetpack permetterà maggiori possibilità di movimento, come scattare invece di rotolare, oltre a poter attivare una modalità hover che ci permetterà di stanare i nemici in cerca di coperture o osservare gli ambienti circostanti;
  • Minor enfasi in ambienti lineari e in cui è possibile prevedere i combattimenti, nonostante essi siano presenti nel gioco;
  • Si potranno ancora allineare attacchi, combo, comandi alla squadra ecc.;
  • Il sistema di classi è sparito, e si avrà accesso ad un'ampia gamma di abilità da tutte le classi, in quanto si potranno mescolare abilità tecnologiche, da soldato o biotecniche. Da qui ritornano in vita i Vanguard e gli Adept già visti nei precedenti capitoli;
  • Ci si potrà comunque specializzare in una categoria specifica sbloccando uno slot che ci darà bonus per il nostro modo di giocare, oppure investire in molteplici abilità sbloccando il profilo Explorer;
  • Si potranno riconfigurare i propri punti abilità attraverso un particolare espediente narrativo;
  • Si possono personalizzare elementi come il proprio elmetto, le spalle, il busto, braccia e gambe, in maniera più estensiva della Trilogia passata;
  • Ritorneranno molte armi familiari della serie, nonché nuove possibilità per il combattimento corpo a corpo come spade e martelli.

Una lista che include tanti elementi inediti quanti familiari e già visti nella serie, nel tentativo di mantenere un forte equilibrio tra novità ed elementi classici. Tra nuove possibilità di movimento, l'eliminazione del sistema di classi che con tutta probabilità renderà il gameplay molto più complesso, sperimentale e rigiocabile, la personalizzazione ampliata e un design delle ambientazioni più vasto e aperto sono tanti piccoli elementi che potrebbero rendere questa esperienza davvero unica. Ci si interroga se le novità si limiteranno a questo o si espanderanno ulteriormente, ma sapendo quale responsabilità ha BioWare in questo lavoro, sicuramente ha moli assi nella manica da giocare, e non solo in merito al gameplay. Attendiamo pieni di speranza.

Fonte: DualShockers.com

Anthony Gatto

Anthony è un ragazzo che nutre una passione viscerale per i videogiochi sin da piccolo e che ha deciso di farne un lavoro, in cui mettere in risalto il suo amore per una forma d'arte che lo accompagna ormai da sempre e condividere con tutti la voglia di discutere e confrontarsi sull'arte videoludica