Annunciato Mages of Mystralia e il periodo di lancio del gioco

Rivelato ufficialmente il primo titolo di casa Borealys Games.

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PS4 PC
Una piccola ma particolare produzione indipendente! Una piccola ma particolare produzione indipendente!

E' ora della nascita di una nuova realtà aziendale nella grande industria indipendente, quella di Borealys Games, che annuncia ufficialmente il suo primissimo titolo a distanza di due anni dalla sua creazione, ovvero Mages of Mystralia, che da ufficialmente il via alla carriera di questi piccoli sviluppatori nel settore.

Il titolo in sé presenta delle caratteristiche molto interessanti ed inusuali; questo gioco sarà un action-adventure in salsa cartoonesca di cui è visibile anche un trailer qua sotto, in cui avremo la possibilità di creare letteralmente degli incantesimi personalizzati per sconfiggere i nemici che incontreremo o addirittura di risolvere puzzle, dando quindi piena libertà e creatività al giocatore nella progressione durante il corso della storia. Oltre a questa parentesi di gameplay decisamente particolare, le novità interessanti arrivano anche nel lato narrativo di questa produzione; la trama di questo gioco, infatti, sarà scritta da Ed Greenwood, conosciuto per essere il creatore del setting Forgotten Realms di Dungeons and Dragons, e risulta avere un incipit narrativo piuttosto originale: una giovane ragazza di nome Zia, nata con poteri magici, vive però in un mondo in cui la magia è proibita, quindi decide di intraprendere un addestramento personale, legato alle meccaniche di gioco riportate sopra. 

Il gioco sarà già giocabile al prossimo PlayStation Experience il 3 e il 4 dicembre, e si potrà giocare un'intera area di gioco. La trama e il gameplay di questo titolo sono molto promettenti, perché da un lato abbiamo la possibilità di usare al massimo la nostra creatività per generare soluzioni sempre diverse e un ventaglio di possibilità enorme in cui il giocatore è ancora più attivo nelle dinamiche di gioco. Anche la storia ha dei punti di forza non indifferenti, innanzitutto una scrittura da gioco di ruolo classico che potrebbe dare una sfumatura molto diversa dai canoni narrativi classici del videogioco e un gameplay che va strettamente a braccetto con le meccaniche, creando un tutt'uno organico molto coerente, che potrebbe giovare molto all'universo narrativo ideato. Attendiamo comunque nuovi sviluppi e pareri da coloro che lo proveranno in presa diretta. 

Fonte: DualShockers.com

Una breve presentazione tra storia e sprazzi di gameplay!
Anthony Gatto

Anthony è un ragazzo che nutre una passione viscerale per i videogiochi sin da piccolo e che ha deciso di farne un lavoro, in cui mettere in risalto il suo amore per una forma d'arte che lo accompagna ormai da sempre e condividere con tutti la voglia di discutere e confrontarsi sull'arte videoludica