Il chiacchierato Circle of Life di Gamestop verrà modificato

Circle of Life potrebbe vedere dei grossi cambiamenti la settimana prossima

scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
PS4 XONE NINTENDO SWITCH PC 3DS PS VITA
Gamestop aggiusta il tiro sul suo controverso programma, basterà? Gamestop aggiusta il tiro sul suo controverso programma, basterà?

Avevamo già trattato del poco popolare CoL (Circle of Life), di Gamestop, sembra che la situazione abbia suscitato talmente tanto scalpore che i vertici dell'azienda apporteranno presto dei significativi cambiamenti. Come tutti sappiamo, la catena ricava gran parte dei suoi guadadagni da pre-ordini e mercato dell'usato, il programma serviva a invogliare i consumatori, e i dipendenti, a creare un idele ciclo vitale del videogioco che avrebbe dovuto giovare a tutti.

Le forti lamentele di numerosi dipendenti che si sono ritrovati, secondo diverse dichiarazioni pergiunte in forma anonima a Kotaku, addirittura a venire licenziati in caso di mancato raggiungimento di alcuni obiettivi, che diventava quasi impossibile in alcuni periodi specifici, in particolare le uscite di grandi titoli, portandoli a mentire ai clienti o a trovare altri espedienti per non vendere titoli nuovi.

Uno dei cambiamenti sarà proprio l'aggiunta di una quinta quota, quella delle vendite del nuovo, verrà anche rimosso il monitoraggio del singolo dipendente a favore di quello dell'intero negozio. Alcuni dirigenti di Gamestop avrebbero parlato di un annuncio ufficiale di tutti questi cambiamenti nel corso della settimana prossima. Speriamo che questo risolva la situazione, davvero insostenibili, di tanti dipendenti desiderosi soltanto di servire il cliente nel miglior modo possibile.

Fonte: Kotaku

Lorenzo Gaetani

Un amante del Fantasy in tutte le sue sfumature, all'inizio coltivata attraverso la lettura, poi i primi computer, i primi giochi e la passione per questo nuovo mezzo narrativo. Inizia a macinare ore di gioco con classici come Aladdin, Diablo 2 e l’immortale Age of Empires 2. Arrivano altre piattaforme e altri videogiochi, ma i generi preferiti sono sempre gli RPG, adorando letteralmente, titoli recenti che hanno unito al fantasy classico le atmosfere cupe di Lovecraft come Darkest Dungeon e Dark Souls Saga.