Blizzard combatte il farming AFK nei Custom Games

Con la possibilità di creare partite con regole personalizzate si è creato l'XP Farming AFK, Blizzard vuole fermare il fenomeno e chiede alla community di risolvere insieme il problema

scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
PC PS4 XONE
Blizzard non approva le modalità create esclusivamente per farmare XP senza giocare! Blizzard non approva le modalità create esclusivamente per farmare XP senza giocare!

I Custom Games, introdotti nella patch 2.05, hanno portato una ventata di novità in Overwatch, permettendo ai giocatori di creare tante modalità divertenti e originali. Purtroppo però alcuni hanno intravisto la possibilità di farmare punti esperienza senza toccare pad o mouse. Ovviamente non era questa l'intenzione degli sviluppatori che hanno subito preso a cuore la faccenda. In particolare il game director, Jeff Kaplan, si scaglia contro questi soggetti, definendo inaccettabile lo sfruttare in questo modo la possibilità di creare modalità originali. Intanto per mettere una toppa sul problema la modalità Schermaglia, in versione custom, vedrà disabilitato il guadagno di esperienza, verrà inoltre posto un limite temporale per i giocatori inattivi.

Sempre Kaplan avverte che arriveranno ban per tutti quelli che creeranno partite personalizzate finalizzate al farming AFK e lo stesso vale anche per chi crearà partite il cui titolo lasci intendere che approvano o incoraggiano tale attività. Invita i giocatori a non farlo, nemmeno per scherzo, perché potrebbero venire bannati. Infine il Game Director si appella alla community invitandola a collaborare per trovare una soluzione al problema che non sia una pesante restrizione per le partite personalizzate, qualcosa che possa soddisfare tutti le parti in gioco.

Fonte: vg247

Lorenzo Gaetani

Un amante del Fantasy in tutte le sue sfumature, all'inizio coltivata attraverso la lettura, poi i primi computer, i primi giochi e la passione per questo nuovo mezzo narrativo. Inizia a macinare ore di gioco con classici come Aladdin, Diablo 2 e l’immortale Age of Empires 2. Arrivano altre piattaforme e altri videogiochi, ma i generi preferiti sono sempre gli RPG, adorando letteralmente, titoli recenti che hanno unito al fantasy classico le atmosfere cupe di Lovecraft come Darkest Dungeon e Dark Souls Saga.