CD Projekt supererà il successo di The Witcher 3 con Cyberpunk

Il co-fondatore di CD Projekt si racconta in un'intervista e ci dicce cosa ne pensa del prossimo progetto dello studio polacco.

scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
PC PS4 XONE
Il futuro sta arrivando! Il futuro sta arrivando!

Il sito polacco Gazeta ha realizzato un'intervista al co-fondatore di CD Project Red, Michał Kicińsk, riguardo The Witcher 3 e Cyberpunk 2077.

 

Annunciato nel lontano 2013, il progetto si poneva immediatamente come decisamente ambizioso, nell'intervista che viene confermato l'obiettivo prefisso è quello di superare il successo commerciale di The Witcher 3, cosa non da poco. Da allora sono trapelate pochissime informazioni sul titolo, sappiamo che si trattera di un open world complesso, dall'ambientazione futuristica e con maggiore grado di personalizzazione del proprio avatar.

Kicińsk parla di come le avventure di Geralt abbiano attirato un pubblico di nicchia, essendo un fantasy dai forti riferimenti al folklore dell'est Europa, e di come Cyberpunk si propone come un'opera più ampia. L'ambientazione futuristica, nei piani dell'azienda, permetterà di raggiungere un pubblico più vasto e variegato. Senza troppo giri Cyberpunk punta ad un successo sia di pubblico che di critica, come i titoli Rockstar e Blizzard, due compagnie prese come riferimento da CD Project.

 

Nell'intervista compaiono altri argomenti quali, la possibilità che l'improvviso successo di diversi sviluppatori polacchi crei una pericolosa bolla, dell'ultima trovata di Kicińsk, ormai lontano dai videogiochi, un ristorante vegano, e altri ancora conme un centro meditazione in Perù.

Se siete interessati qui il Link della notizia tradotta in inglese.

Lorenzo Gaetani

Un amante del Fantasy in tutte le sue sfumature, all'inizio coltivata attraverso la lettura, poi i primi computer, i primi giochi e la passione per questo nuovo mezzo narrativo. Inizia a macinare ore di gioco con classici come Aladdin, Diablo 2 e l’immortale Age of Empires 2. Arrivano altre piattaforme e altri videogiochi, ma i generi preferiti sono sempre gli RPG, adorando letteralmente, titoli recenti che hanno unito al fantasy classico le atmosfere cupe di Lovecraft come Darkest Dungeon e Dark Souls Saga.