Presentazione ufficiale di Code Vein

Come annunciato una settimana fa oggi Namco ha rivelato nuove informazioni su Code Vein, il titolo action JRPG sviluppato da Shift

scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
PC PS4
Dagli sviluppatori di God Eater un action a base di vampiri e tanto sangue. Dagli sviluppatori di God Eater un action a base di vampiri e tanto sangue.

Il misterioso progetto che rimandava a Dark Souls mostrato in un teaser una settima fa viene ufficialmente presentato da Bandai Namco.

Code Vein sarà ambientato in un futuro in cui la terra è stata martoriata dalle "Spine del Giudizio", dei grossi speroni che hanno distrutto e trasformato il pianeta. Gli umani hanno dovuto adattarsi per sopravvivere, divenendo Revenants, al costo di buona parte della propria umanità e di qausi tutti i propri ricordi.

I Revenants sono simili all'archetipo del vampiro comune, esseri dotati di forza e capacità sovraumane ma con la necessità di nutrirsi di sangue; il rischio che corrono se non ne assorbono è quello di diventare Lost, mostri che hanno perso ogni briciolo di umanità, costretti a vagare in preda ad una sete che non potrà mai placarsi.

Il giocatore sarà chiamato a viaggiare e combattere per scoprire cosa c'è dietro a questa catastrofe e alla nascita dei Revenants, riuniti nella società segreta "Vein". Un compagno guidato dall'AI vi affiancherà nel vostro viaggio e avrete a disposizione un vasto arsenale di armi: enormi ashe, spadoni seghettati e persino armi da fuoco. Altro pezzo importante del vostro equipaggiamento sarà il "Blood Veil", una sorta di maschera che sifonerà il sangue dei nemici nelle vostre fauci dando bonus passivi oppure permettendo l'esecuzione di mosse speciali; ce ne saranno molti tipi diversi. Il publisher afferma che ci saranno buoni margini di personalizzazione, che garantiranno ad ogni giocatore di creare lo stile di gioco a lui più affine.

 

L'uscita di Code Vein avverrà nel 2018 e al momento non sono state rese note le piattaforme su cui verrà rilasciato.

 

Fonte: Dualshockers

Lorenzo Gaetani

Un amante del Fantasy in tutte le sue sfumature, all'inizio coltivata attraverso la lettura, poi i primi computer, i primi giochi e la passione per questo nuovo mezzo narrativo. Inizia a macinare ore di gioco con classici come Aladdin, Diablo 2 e l’immortale Age of Empires 2. Arrivano altre piattaforme e altri videogiochi, ma i generi preferiti sono sempre gli RPG, adorando letteralmente, titoli recenti che hanno unito al fantasy classico le atmosfere cupe di Lovecraft come Darkest Dungeon e Dark Souls Saga.