Lily Bergamo, nuovi dettagli dal Tokyo Game Show

scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)
PS4
Lily Bergamo è un'esclusiva PlayStation 4 Lily Bergamo è un'esclusiva PlayStation 4

Durante una mini-conferenza tenutasi al Tokyo Game Show 2013GungHo Online e Grasshopper Manufacture hanno rilasciato nuovi dettagli ed alcune immagini di Lily Bergamo, action game in esclusiva per PlayStation 4.

Innanzitutto veniamo a sapere che la protagonista del gioco si chiamerà Tae Ioroi. Il gioco sarà ambientato nel 2043, ma il team di sviluppo non può ancora rivelare il luogo in cui verranno portate avanti le vicende. Durante l'esposizione del team sui dettagli del gioco, è stato anche nominato come tipologia di gioco l'hack and slash, ma i dettagli sono ancora relativamente vaghi a riguardo.

Come già anticipato in passato, il gioco vedrà alcune funzioni legate all'utilizzo dello smartphone (nella realtà ndR). L'obiettivo del team è quello di permettere ai giocatori di poter giocare completamente dal proprio smartphone, godendo della stessa qualità ma da un punto di vista diverso. Suda si è così espresso in merito: "Ci sono persone che giocheranno con PlayStation 4, e ci sono persone che giocheranno con i loro smartphone."

Lily Bergamo è atteso per la fien del 2014. Il titolo non presente in forma giocabile al Tokyo Game Show, ma Suda promette che lo sarà sicuramente ad un evento dell'anno prossimo. Per ora accontentatevi di queste nuove immagini.

Domenico De Martino

Nel mondo dell’editoria digitale praticamente da sempre, cresce a pane e news per poi espandere i propri confini con recensioni, anteprime, speciali e rubriche. Gioca fin dalla tenera età ma solo con il tempo etichetta il mondo del gaming e della tecnologia ad arte, nel senso più stretto del termine. Non disdegna le console Microsoft e Nintendo ma la Sony avrà sempre un posto speciale per lui. Con gli anni si da anche al PC Gaming che ad oggi reputa il essenziale. Amante degli Adventure e degli Sparatutto, ha un occhio di riguardo anche per RPG in stile giapponese, gli Action e ultimi, ma non ultimi, gli Indie Games. La sua parola preferita è “Epico”.