PS4: perchè Sony punta in alto con le vendite

Sony riuscirà nell'intento?

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
PS4

Durante una conferenza tenutasi in vista del Tokyo Game Show 2013, il presidente di SCE Andrew House annunciò che l'obiettivo del colosso nipponico è quello di vendere cinque milioni di PlayStation 4 per la fine dell'anno fiscale, fissata a marzo.

Lo stesso House ha spiegato il perchè di stime così elevate, che sicuramente sorpresero i più: "Durante la Gamescom di agosto, dichiarammo di aver raggiunto e superato il milione di preordini per la console. Abbiamo dunque raggiunto un vero e proprio traguardo. Da allora l'interesse verso la console da parte degli acquirenti è cresciuto di volta in volta, così abbiamo fissato questo grande obiettivo," il presidente ha poi continuato "Abbiamo fatto una valutazione così positiva perché l'hardware è dieci volte più potente di una PS3, ma ad un prezzo ancora accessibile. Grazie a questo, la PlayStation 4 ricevuto una reazione molto positiva nel mercato americano, che è sensibile ai prezzi. Un'altra caratteristica che ha decretato tale successo è la componente multifunzionale della console. Quando la PlayStation 3 fu lanciata, era predisposta per supportare gli ultimi grandi titoli e i media in Blu-ray, ma era limitata comunque solamente ai giochi. Questa volta stiamo proponendo una interfaccia utente innovativa, adornata da tanti servizi allegati al PlayStation Network. Per questo pensiamo di poter incrementare notevolmente la nostra quota di mercato iniziale."

Domenico De Martino

Nel mondo dell’editoria digitale praticamente da sempre, cresce a pane e news per poi espandere i propri confini con recensioni, anteprime, speciali e rubriche. Gioca fin dalla tenera età ma solo con il tempo etichetta il mondo del gaming e della tecnologia ad arte, nel senso più stretto del termine. Non disdegna le console Microsoft e Nintendo ma la Sony avrà sempre un posto speciale per lui. Con gli anni si da anche al PC Gaming che ad oggi reputa il essenziale. Amante degli Adventure e degli Sparatutto, ha un occhio di riguardo anche per RPG in stile giapponese, gli Action e ultimi, ma non ultimi, gli Indie Games. La sua parola preferita è “Epico”.