Activision non ha intenzione di trasformare i giochi in film

Lo dichiara il CEO di Activision Publishing durante un'intervista con EDGE

scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)
PS4 XONE
i giochi devono rimanere giochi! i giochi devono rimanere giochi!

Durante un'intervista con il sito EDGE è stato chiesto a Eric Hirshberg, il CEO di Activision Publishing, se la compagnia avesse in mente di creare una sorta di commedia romantica per la prossima generazione di console. Hirshberg ha spiegato che non scarta di certo alcune innovazioni, ma ha poi aggiunto che i giochi dovrebbero "trasportare" chi li prova.

"credo che ogni tipo di media dovrebbe fare quello che gli riesce meglio. Quando penso che i videogiochi sono una forma d'arte penso anche debbano essere interattivi. Ed è proprio per questo che ci si sente più coinvolti che in ogni altro tipo di forma di intrattenimento. Ma i videogiochi sono anche un luogo naturale dove le persone possono fare esperienze che non possono compiere nella vita reale, come essere un eroe, una rockstar o un'atleta".

Ha poi dichiarato che è contro la forzatura di unire un tipo di media con un'altro ed ha suggerito agli sviluppatori di utilizzare la forza dei videogiochi come un'esperienza interattiva.

"Non so se una commedia romantica possa unirsi bene con un videogioco, sicuramente la TV ed i film potrebbero riuscirci meglio. C'è questo strano desiderio di trasformare i giochi in film o comunque fare in modo che siano più simili ai film, ma io non condivido questa scelta. I videogiochi sono meravigliosi così come sono e fanno cose diverse meglio di altri tipi di media".

A quanto pare Activision ha le idee chiare sul futuro e questa discussione sicuramente potrebbe portare a pensare a Beyond: Two Souls (qui potete leggere la nostra recensione) ed Heavy Rain, visto che spesso questi titoli vengono spesso paragonati a dei film interattivi. Voi cosa ne pensate invece? Concordate con le parole di Eric Hirshberg?

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.