PS4 e Xbox One: tempi di installazione software a confronto

I patiti della console war troveranno molto interessanti questi risultati

scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)
PS4 XONE
Uno scontro impari, almeno sulle installazioni dei videogiochi Uno scontro impari, almeno sulle installazioni dei videogiochi

Un recente articolo apparso su Kotaku, mette a confronto le installazioni dei giochi da parte di PlayStation 4 e Xbox One, mostrandoci interessanti risultati su quale delle due console ci farà lanciare per prima la partita.

Sono stati numerosi i titoli testati e bisogna ammettere che in tutti i casi, la console Sony ha offerto un enorme vantaggio rispetto a quella Microsoft, esattamente da come si può leggere nei risultati che seguono.

Assassin's Creed 4:

  • Xbox One (offline, nessun aggiornamento): 5 minuti, 50 secondi
  • Xbox One (con aggiornamento, connessione più veloce): 7 minuti, 2 secondi
  • Xbox One (con aggiornamento, connessione 10 Mbps): 10 minuti, 32 secondi
  • PlayStation 4: 42 secondi

I restanti risultati sono stati testati con una connessione Wi-Fi a circa 10 Mbps.

Need For Speed Rivals:

  • Xbox One: 09:25 (incluso aggiornamento)
  • PS4: 00:32

Just Dance 2014

  • Xbox One: 08:48 (incluso aggiornamento)
  • PS4: 00:45

NBA Live 14

  • Xbox One: 16:26 (incluso aggiornamento)
  • PS4: 00:35

FIFA 14

  • Xbox One: 16:06 (incluso aggiornamento)
  • PS4: 00:34

Madden 25

  • Xbox One: 09:38 (incluso aggiornamento)
  • PS4: 00:38

La possibilità di eseguire l'installazione di un gioco mentre è in esecuzione, porta sicuramente un vantaggio alla console di Sony, dove l'ago della bilancia si sposta verso gli utenti che non amano attese prolungate. Vi lasciamo ora in compagnia del video prodotto da Kotaku, in cui è possibile dare uno sguardo più dettagliato al test di cui sopra.

Tempi di installazione su PS4 e Xbox One
Federico D'Aco

'Old-School' è il termine che più lo rappresenta. Amante dei vecchi classici per console e computer, ha un debole per i titoli e le piattaforme targate Nintendo, alle quale non riesce proprio a dire di no. Qualcuno fra gli amici più stretti afferma di averlo visto possedere e giocare con console targate SEGA, Sony e Microsoft, ma le prove non sono ancora state pubblicate.