Kingdom Come: Deliverance arriverà ufficialmente su console

Arriva la conferma ufficiale!

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PS4 XONE PC

Warhorse Studios ha sempre dichiarato il proprio interesse circa lo sviluppo e l'arrivo di Kingdom Come: Deliverance anche per console current-gen, finora però non era stato dichiarato nulla di ufficiale a riguardo. Oggi arriva la conferma da parte della sfotware house indipendente, che dopo aver contattato Sony e Microsoft ha ricevuto una risposta positiva da ambedue le parti: Kingdom Come: Deliverance arriverà su PlayStation 4 e Xbox One.

"Entrambe le compagnia sono molte ansiose di lavorare con sviluppatori indipendenti e sono davvero utili per accelerare l'intero processo di sviluppo. Ci hanno dato dei devkit, ed ora possiamo lavorare sulle versioni console da subito," ha dichiarato Warhorse sulla pagina Kickstarter. "Sembra anche che saremo in grado di pubblicare il gioco su console autonomamente, almeno digitalmente, senza editori. A tempo debito vedremo cosa fare circa una copia fisica, potremmo essere in grado di farlo da soli, o accordarci con un altro editore per la sua pubblicazione, è tutto da vedere."

Ora, grazie alla campagna Kickstarter, i donatori potranno ricevere sia una copia digitale che retail di entrambe le console (oltre a quella PC si intende ndr). L'Alpha invece resta esclusiva Windows, mentre la beta potrebbe arrivare anche per console. Attualmente, le donazioni hanno raggiunto e 1.1 milioni di dollari (sui 410 mila richiesti).

La campagna di Kingdom Come: Deliverance finirà questo giovedì.

Domenico De Martino

Nel mondo dell’editoria digitale praticamente da sempre, cresce a pane e news per poi espandere i propri confini con recensioni, anteprime, speciali e rubriche. Gioca fin dalla tenera età ma solo con il tempo etichetta il mondo del gaming e della tecnologia ad arte, nel senso più stretto del termine. Non disdegna le console Microsoft e Nintendo ma la Sony avrà sempre un posto speciale per lui. Con gli anni si da anche al PC Gaming che ad oggi reputa il essenziale. Amante degli Adventure e degli Sparatutto, ha un occhio di riguardo anche per RPG in stile giapponese, gli Action e ultimi, ma non ultimi, gli Indie Games. La sua parola preferita è “Epico”.