Mass Effect 4 sarà completamente diverso rispetto a Dragon Age: Inquisition

Bioware assicura sul totale distaccamento del titolo dal suo predecessore: voi cosa vi aspettate?

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PS4 XONE

Nonostante sia stato eletto gioco dell'anno 2014, Dragon Age: Inquisition non è stato apprezzato appieno dalla esigente platea di videogiocatori appassionati di RPG. Molti fan della Bioware temono, infatti, che Mass Effect 4, quarto capitolo della saga sci fi 'cugina' della trilogia fantasy, sarà impostato sulla falsa riga dell'avventura dell'Inquisizione. 

A rassicurare tutti è intervenuto Michael Gamble, producer di Mass Effect 4, il quale ha pubblicato un post tramite il proprio account Twitter dichiarando: "Dobbiamo molto al team di Dragon Age. Ma stiamo facendo un gioco che è distintamente un Mass Effect". 

Più chiaro di così si muore. Non contento, un utente ha ribattuto al tweet, chiedendo a Gamble ulteriori informazioni sullo sviluppo alludendo a delle presunte pressioni esterne sui ragazzi di Bioware. Pronta è arrivata la risposta da parte dello sviluppatore, che ha replicato: "Riceviamo molto supporto dall'azienda per riuscirci". 

Già alcuni giorni fa Bioware ha voluto fare chiarezza sulla vicenda, affermando, appunto, che il quarto capitolo della saga narrante le gesta del Capitano Shepard non sarà influenzato in alcun modo dall'enorme successo riscosso da Dragon Age: Inquisition.

Voi avete apprezzato il terzo capitolo fantasy sviluppato da Bioware ? Pensate che Mass Effect 4 debba ispirarsi alle sue meccaniche o vi aspettate un gioco completamente diverso? Solo il tempo ce lo dirà. In attesa di informazioni sulla data di rilascio ufficiale, vi ricordiamo che il titolo sarà rilasciato su console next gen e PC.

Gabriele Laurino

Sono Gabriele, ma chiamatemi pure Gabbo. Universitario, stagista radiofonico e aspirante giornalista. Appassionato ovviamente di videogames, ma anche di cinema, letteratura, serie tv, anime, manga e comics. I generi videoludici che amo di più sono i gdr, i picchiaduro, gli sportivi e i free roaming. Il mio videogioco preferito in assoluto è indubbiamente Kingdom Hearts. Il mio obiettivo, al momento, è farmi strada in questo settore, in modo da poter unire l'esperienza giornalistica alla passione per i videogames.