Rilasciata una nuova patch per la versione PC di Dying Light

A partire da oggi, tutti i modder potranno nuovamente sbizzarrirsi con Dying Light

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PC PS4 XONE
Potere ai modder Potere ai modder

Dying Light, survival horror in prima persona sviluppato da Techland e pubblicato dalla Warner Bros. Interactive Entertainment, ha attirato su di se molta curiosità grazie alle sue interranti meccaniche di gameplay e, all'uscita, è riuscito ad entusiasmare sia la stampa specializzata che il pubblico. Nonostante ciò, però, l'ultima opera di Techland ha ricevuto non poche critiche sotto il profilo dell'ottimizzazione che, in particolare su PC, ha creato non pochi grattacapi a tutta l'utenza, con casi a dir poco sconcertanti. Proprio a causa di questo, la software house ha prontamente preso in mano la situazione rilasciando numerose e consistenti patch che sembra stiano risolvendo buona parte dei problemi riscontrati. Proprio il primo di questi aggiornamenti, però, ha lasciato spiazzato più di un giocatore che, dopo il download, ha riscontrato l'impossibilità di applicare o realizzare qualsivoglia tipologia di mod all'interno del titolo, evento che gli sviluppatori hanno però definito imprevisto e non intenzionale, specificando che il tutto sarebbe stato risolto il prima possibile.

Quel momento è infine arrivato proprio quest'oggi con il rilascio di una nuova patch esclusiva per PC che oltre a ridurre in modo significativo l'utilizzo della RAM e comportando quindi diversi miglioramenti per quanto riguarda le prestazioni del gioco, dona nuovamente piena libertà ai modder di sbizzarrirsi nella maniera che preferiscono, anche se saranno presenti delle restrizioni per quanto riguarda il loro utilizzo online.

Ricordiamo a tutti i nostri lettori che Dying Light è attualmente disponibile in digital download su PC, Playstation 4 ed Xbox One. Per la versione fisica del gioco, al contrario, bisognerà attendere fino al 27 febbraio 2015.

Luca Di Carlo

Sono un grande amante di videogiochi, cartoni animati, fumetti e dolci che preferisce passare la giornata a videogiocare piuttosto che a studiare per i corsi d'esame all'università; essendo anche un grande casanova, ho scoperto il mio primo vero amore dopo aver attaccato la spina della mia Playstation 1 alla corrente.