Unity 5 è realta, ecco le specifiche mostrate alla GDC 2015

Aggiornamenti importanti per uno dei tool di sviluppo più seguiti degli ultimi anni

scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)
PC PS4 XONE WII U 3DS PS VITA
Grandi potenziamenti in arrivo con Unity 5 Grandi potenziamenti in arrivo con Unity 5

In occasione della Game Developers Conference 2015 di San Francisco, Unity Technologies ha tolto il velo a Unity 5, nuova generazione del motore di gioco e SDK multiformato, utilizzato da una numerosa schiera di sviluppatori appartenenti a studi indipendenti o realtà ben più consolidate.

Unity 5 offre numerose nuove possibilità e funzionalità per coloro che intendono creare videogiochi di qualità e dalla forte esperienza interattiva, soprattutto per quei titoli destinati al rilascio sulle diverse piattaforme presenti sul mercato. Disponibile fin da ora al pre-ordine nello Unity Store, l’accesso a Unity 5 garantirà agli acquirenti di poter metter mano fin da subito allo Unity 4 e tutti gli aggiornamenti disponibili in passato e futuri.

La quinta versione, si presenta come un aggiornamento massivo dello Unity Engine, includendo funzionalità specifiche come l’ Enlighten real-time lighting system ed il physically-based shaders utili a dar vita a personaggi, ambientazioni, luci ed effetti per dar vita a dei videogiochi di elevata qualità. L’efficienza del flusso di lavoro è stata drasticamente migliorata attraverso la nuova architettura di shader unificati, preview in tempo reale all’interno dell’editor e un miglioramento generale degli asset disponibili. Il nuovo Mixer Audio è stato pensato per i designers che vogliono ottenere il massimo dagli effetti e dinamicità dalle colonne sonore, un aspetto importante per un prodotto finale di qualità.

Unity Technologies si impegna continuamente per creare opportunità di successo alla comunità di sviluppatori che scelgono Unity. Per questo motivo, il lancio di Unity 5.0 sarà accompagnato dallo Unity Cloud, un rete ad-sharing per il cross-promotion dei videogiochi mobile in grado di offrire un’aggiunta senza rivali all’introduzione e supporto all’implementazione delle WebGL.

"Ogni volta che stiamo per lanciare una nuova versione di Unity, stiamo cercando di aiutare gli sviluppatori con la tecnologia che è più potente e più facile da utilizzare", ha detto David Helgason, CEO in Unity Technologies. "Con le grandi aggiunte di physically-based shading, lighting workflows, una nuova piattaforma e un nuovo metodo integrato per l'acquisizione di utenti, abbiamo migliorato drasticamente Unity sia da un punto di vista creativo, che di business."

Le specifiche di Unity 5 ora includono il supporto ai 64-bit, un nuovo multithreaded job scheduler, il supporto a NVIDIA PhysX 3.3, nuovi effetti fisici 2D, caricamenti migliorati ed una serie di aggiunte disponibili nel dettaglio sulla pagina ufficiale del prodotto. Unity 5 è prenotabile fin da ora sullo Unity Store, mentre per i partecipanti alla Game Developers Conference, le dimostrazioni tecniche di Unity 5 sono visionabili al Moscone Convention Center di Los Angeles, spazio espositivo #1402.

Federico D'Aco

'Old-School' è il termine che più lo rappresenta. Amante dei vecchi classici per console e computer, ha un debole per i titoli e le piattaforme targate Nintendo, alle quale non riesce proprio a dire di no. Qualcuno fra gli amici più stretti afferma di averlo visto possedere e giocare con console targate SEGA, Sony e Microsoft, ma le prove non sono ancora state pubblicate.