Ubisoft torna alle origini con Assassin's Creed Syndicate

La compagnia conferma che non ci sarà una modalità multiplayer

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PC PS4 XONE
La modalità single player è la cosa più importante! La modalità single player è la cosa più importante!

Dopo molte voci di corridoio finalmente durante la giornata di ieri Ubisoft ha ufficialmente annunciato il nuovo capitolo della famosa serie di Assassin's Creed, chiamato Syndicate ed ambientato in una Londra in piena rivoluzione industriale. Grazie a questo cambio di periodo non mancheranno le novità, come la presenza di un traffico composto da carrozze, queste ultime possono anche essere rubate in caso di necessità (come fuggire ad esempio), un'altra novità riguarda il protagonista, o meglio, i protagonisti, visto che per la prima volta ne avremo a disposizione due. Oggi però, dopo altri rumors ed indiscrezioni, arriva una nuova conferma da parte di Ubisoft, ovvero la mancanza di una modalità multiplayer in Assassin's Creed Syndicate.

Stando alle parole del Creative director del progetto, Marc-Alexis Côté, questo passo è stato necessario per tornare alle origini della serie, ha infatti dichiarato "dobbiamo tornare agli elementi che hanno reso la serie un successo, per noi è la modalità in giocatore singolo. Investire su questo punto è quello che renderà questo nuovo capitolo più moderno e fresco per i nostri fans." . Nonostante questo, il giocatore potrà gestire anche un'intera street gang, quindi anche se non ci saranno altri utenti con i quali poter interagire, sicuramente non mancherà la compagnia. Inoltre la mancanza del multiplayer in una serie che si è sempre incentrata sulla trama e sull'esperienza single-player non causerà troppi danni, anche se probabilmente alcuni fans avrebbero preferito che ci fosse.

Se volete scoprire tutte le novità sul nuovo capitolo della serie potete leggere questo nostro articolo, ricordandovi infine che Assassin's Creed Syndicate è atteso su PC, Xbox One e PlayStation 4 per il 23 ottobre di quest'anno.

Fonte: GameInformer

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.