Street Fighter V si mostrerà a breve con una demo

Oltre che all'E3, importanti novità ci saranno anche in vista del CEO 2015

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PS4 PC
Aspettiamo tutti l'E3 2015 per avere ulteriori info su Street Fighter V Aspettiamo tutti l'E3 2015 per avere ulteriori info su Street Fighter V

Manca ancora un anno al suo rilascio, ma dai piani alti di Capcom ci hanno fatto sapere che Street Fighter V sarà giocabile al CEO 2015 (Community Effort Orlando) grazie a una demo. L'evento si terrà dal 26 al 28 giugno e offrirà l'occasione a tutti gli appassionati dello storico picchiaduro di testare con mano il nuovo capitolo. Il CEO avverrà, dunque, pochi giorno dopo l'E3 2015, durante il quale pare essere praticamente certo l'annuncio di Street Fighter V.

Negli ultimi giorni Capcom ha anche confermato la presenza di un nuovo personaggio giocabile all'interno del roster di gioco: parliamo di M. Bison, un potente guerriero abile sia nel combattimento corpo a corpo che in quello a distanza, del quale vi forniamo inoltre una galleria di immagini. Si tratta del quarto personaggio, dopo Ryu, Chun Li e Charlie, a essere confermato per Street Fighter V, anche se in questo caso si tratta di una vera e propria new entry!

Street Fighter V sarà pubblicato, con ogni probabilità, entro marzo 2016 (tra poco meno di un anno, quindi) e, oltre ad approdare su PC, sarà un esclusiva per la console Playstation 4. Qui di seguito vi mostriamo un breve video che, in occasione del CEO 2015, presenta la demo del gioco. 

Ecco il video di presentazione del CEO 2015
Gabriele Laurino

Sono Gabriele, ma chiamatemi pure Gabbo. Universitario, stagista radiofonico e aspirante giornalista. Appassionato ovviamente di videogames, ma anche di cinema, letteratura, serie tv, anime, manga e comics. I generi videoludici che amo di più sono i gdr, i picchiaduro, gli sportivi e i free roaming. Il mio videogioco preferito in assoluto è indubbiamente Kingdom Hearts. Il mio obiettivo, al momento, è farmi strada in questo settore, in modo da poter unire l'esperienza giornalistica alla passione per i videogames.