Star Wars: Battlefront è stato classificato PEGI 16

Le scene di violenza del titolo non sono state considerate PEGI 18 vista l'assenza di sangue

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PS4 XONE PC
La Forza sta per risvegliarsi La Forza sta per risvegliarsi

Mancano solo tre giorni al rilascio di Star Wars: Battlefront e l'hype di tutti i fan della saga creata da George Lucas è (perdonate il gioco di parole) alle stelle. Il lancio ufficiale del titolo si avvicina e, con esso, siamo venuti a conoscenza della classificazione PEGI del nuovo sparatutto in prima persona sviluppato da DICE.

Pan European Game Information (PEGI, appunto) ha classificato Star Wars: Battlefront adatto a un target dai 16 anni a salire. L'ente ha anche fornito una motivazione del numero scelto: la ragione sta nel fatto che, seppur nel titolo come nella saga in generale compaiano sparatorie, arti mozzati e ferite più o meno gravi, non vi è in alcun modo la presenza di sangue. Questo perché, come i fan di Guerre Stellari ben sapranno, le ferite da raggi o spade laser non lasciano segni sanguinolenti sul corpo.

Gabriele Laurino

Sono Gabriele, ma chiamatemi pure Gabbo. Universitario, stagista radiofonico e aspirante giornalista. Appassionato ovviamente di videogames, ma anche di cinema, letteratura, serie tv, anime, manga e comics. I generi videoludici che amo di più sono i gdr, i picchiaduro, gli sportivi e i free roaming. Il mio videogioco preferito in assoluto è indubbiamente Kingdom Hearts. Il mio obiettivo, al momento, è farmi strada in questo settore, in modo da poter unire l'esperienza giornalistica alla passione per i videogames.