SaGa 2015 offrirà un battle system diverso dal passato

Lo svela il creatore della serie tramite un Tweet

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PS VITA
Novità anche per le battaglie! Novità anche per le battaglie!

Dopo aver annunciato ufficialmente lo sviluppo del nuovo capitolo denominato per il momento SaGa 2015, il creatore della serie, Akitoshi Kawazu, ha rilasciato tramite un messaggio sul social network Twitter una notizia che riguarda il battle system presente nel nuovo gioco. Anche se non è entrato molto nei dettagli, Kawazu ha dichiarato che alcuni elementi presenti nei precedenti capitoli, come la "Battle Formation", "Cooperation" e "Flash", non saranno più elementi centrali.

Al momento ovviamente non è chiaro se queste caratteristiche non saranno presenti in SaGa 2015 o semplicemente rivestiranno un ruolo meno importante, per scoprirlo non possiamo che attendere ulteriori novità a riguardo. Nello stesso messaggio Kawazu ha poi aggiunto che "fino a quando si tratta di qualcosa di nuovo e di divertente, credo che tutto possa essere inserito nel gioco... Ma è la parte sul "nuovo" che è difficile.". Questo lascia intendere che probabilmente sta pensando a come introdurre delle novità in modo giusto e senza stravolgere i canoni della serie.

Non ci resta che salutarvi per il momento, ricordandovi che il nuovo SaGa sarà un'esclusiva per PS Vita.

Fonte: Siliconera

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.