Nintendo smentisce le voci sulla fine della produzione del Wii U

La compagnia non terminerà la produzione della console nel 2016

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
WII U
A quanto pare la produzione continuerà anche nel 2017! A quanto pare la produzione continuerà anche nel 2017!

Come ricorderete, proprio ieri era apparsa in rete la voce che vedeva Nintendo terminare la produzione della console Wii U durante quest'anno, indiscrezione nata da Nikkei. Ma subito dopo questa notizia, il sito Giapponese IT Media NetLab si è messo in contatto con la compagnia, cercando di chiarire la situazione. E così un rappresentante di Nintendo ha dichiarato non solo che si tratta di una bufala, ma che continueranno a produrre altre unità della console fino al prossimo anno fiscale ed oltre. Nikkei aveva dichiarato che la scelta di terminare la produzione derivasse dalle vendite non proprio buone della console, portando quindi la compagnia a terminare il ciclo vitale del Wii U prima dell'uscita dell'NX, la prossima console di Nintendo.

I dati di vendita però non sono così tragici come vuole far credere Nikkei, perché grazie ad alcuni titoli, come Splatoon, il Wii U ha visto un aumento delle vendite, in alcune zone le scorte non bastavano a soddisfare la domanda, rendendo la console introvabile in diversi negozi fisici. Ma oltre questo, bisogna anche ricordare che ci sono alcuni titoli che devono ancora uscire quest'anno, ad esempio Paper Mario: Color Splash, un gioco first party, quindi non sarebbe saggio fermare la produzione quest'anno, visto che il nuovo capitolo della serie uscirà proprio nel 2016, anche se non ha ancora una data di uscita precisa. E' anche vero però che alcune volte Nintendo aveva smentito delle voci poi diventate vere, ma per ora, non possiamo che fidarci.

Fonte: Nintendo Everything

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.