Nintendo Treehouse: torna in campo The Legend of Zelda

The Legend of Zelda: Breath of the Wild ritorna per un'analisi più approfondita con il suo creatore.

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
WII U
Di nuovo Zelda, con un gameplay esteso! Di nuovo Zelda, con un gameplay esteso!

Dopo una breve pausa dall'ultimo annuncio, torniamo ancora a parlare del nuovo Zelda, iniziando con un'altra sessione Q&A, questa volta con il game producer Eiji Aonuma, storicamente riconosciuto come il creatore della saga, che ci tuffa subito nella prova pratica del gioco. Abbiamo subito davanti l'incipit della storia assieme agli elementi già visti nel trailer precedente ma ovviamente più amplificati, come il combattimento, l'esplorazione e tutto il resto. 

Tornando alla sessione di domande e risposte, si parla più approfonditamente delle scelte stilistiche del gioco, perché sono state prese, dell'effettistica utilizzata per la colonna sonora e il senso di coinvolgimento creato grazie a questo utilizzo, la presenza di molteplici puzzle da risolvere anche con l'utilizzo della fisica di gioco.

Finisce la sessione di Q&A e Aonuma da appuntamento a tutti coloro che vorranno scoprire di più sul gioco a sintonizzarsi su Miitomo, dove si potranno seguire tutte le maggiori informazioni e gli aggiornamenti in merito al gioco.

Segue un'altra lunga sessione di gioco dimostrativa, segno che la software-house giapponese ha puntato tantissimo su questo gioco all'interno del primo giorno della conferenza. Nintendo è perfettamente consapevole e sta focalizzando l'attenzione dei giocatori su Zelda molto più che su altri elementi presentati oggi. Si spera solo non sia un modo per mettere una pezza ad una latente mancanza di contenuti ma una vera e propria dedizione nei confronti di Link e le sue avventure.

Anthony Gatto

Anthony è un ragazzo che nutre una passione viscerale per i videogiochi sin da piccolo e che ha deciso di farne un lavoro, in cui mettere in risalto il suo amore per una forma d'arte che lo accompagna ormai da sempre e condividere con tutti la voglia di discutere e confrontarsi sull'arte videoludica