Nintendo chiarisce il futuro della produzione del Wii U

Davvero la console non sarà più prodotta a partire da questa settimana?

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
WII U
A quanto pare le voci erano false... A quanto pare le voci erano false...

Proprio ieri, tramite un articolo del sito Eurogamer, una nuova voce si era sparsa in rete che riguardava la console di casa Nintendo, il Wii U. A quanto pare la compagnia Giapponese era pronta già a partire da questa settimana a terminare la produzione della piattaforma, mossa forse dovuta, oltre alle vendite, anche all'imminente uscita dello Switch, atteso per il mese di marzo del prossimo anno in tutto il mondo.

Ma sembra che questa volta i rumors si siano sbagliati, perché un rappresentante di Nintendo ha esplicitamente dichiarato al sito Giapponese IT Media che questa indiscrezione è falsa. "non ci sono modifiche con la continuità di produzione del Wii U." avrebbe dichiarato, aggiungendo che, anche non conoscendo i dettagli dell'articolo di Eurogamer, poteva comunque confermare che una cessazione della produzione non era nei piani della compagnia.

Il rappresentante ha anche aggiunto che sono in arrivo nuovi titoli per il Wii U in arrivo, motivo in più per non dire addio alla loro console fissa. Anche se in passato Nintendo ha già negato delle voci poi rivelate veritiere, è probabile che questa volta le cose andranno diversamente, quindi almeno per ora possiamo stare tranquilli sul futuro del Wii U.

Fonte: Kotaku

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.