Zelda: Breath of the Wild non accompagnerà il lancio dello Switch?

Stando ad una famosa fonte, il gioco dovrebbe uscire nel periodo estivo

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
WII U NINTENDO SWITCH
Ritardo a causa della localizzazione Ritardo a causa della localizzazione

Stando a nuove voci apparse in rete proprio in queste ore, sembra che l'attesissimo nuovo capitolo della serie The Legend of Zelda, ovvero Breath of the Wild, in uscita sia su Wii U che per la nuova piattaforma Nintendo, non sarà disponibile nemmeno per il lancio dello Switch. E' da tempo che Nintendo non rilascia una data precisa per questo titolo, al momento fissata per un generico 2017, ma stando a quanto riportato da Emily Rogers, già famosa per aver svelato delle informazioni sulla nuova console di Nintendo prima del tempo, probabilmente il gioco vedrà la luce verso il periodo estivo del prossimo anno.

A quanto pare il problema di questo ritardo è dovuto alla localizzazione, la compagnia ha impiegato più tempo di quanto previsto, tanto che il processo terminerà intorno al mese di dicembre di quest'anno. Il problema è che una volta finito questo passo, si passa alla fase di testing, e sono richiesti almeno dai quattro ai sei mesi di tempo per completarla, questo suggerisce che il nuovo Zelda difficilmente sarà completo per il mese di marzo 2017. Anche se Nintendo potrebbe posticipare l'uscita dello Switch, è difficile che decida di fissare la nuova data di lancio proprio all'uscita di Breath of the Wild. Per questo motivo non sono in pochi ad ipotizzare che semplicemente il gioco vedrà la luce dopo l'arrivo della nuova piattaforma, ovviamente sempre se queste voci si riveleranno veritiere.

Fonte: Gamespot

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.