Tagli e cambio di sede per Nintendo Europa

Esistono piani per tagliare 130 posti di lavoro e una nuova locazione per il quartier generale in Europa

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
3DS WII U
Nintendo corre ai ripari Nintendo corre ai ripari

Nintendo ha intenzione di tagliare ben 130 posti di lavoro e spostare il quartier generale Europeo da Großostheim, a Francoforte. L'importante cambiamento, esattamente come riportato da CVG, sarà utile nel tempo per adattarsi rapidamente ai cambiamenti imposti dal mercato,riorganizzando alcune funzioni come l'outsoucing e il magazzino.

A tale soluzione, Nintendo è arrivata dopo una lunga e approfondita analisi, decidendo purtroppo di licenziare circa 130 dipendenti assunti a tempo indeterminato. Con le perdite registrate dalle scarse vendite di Wii U ed il mancato raggiungimento degli obiettivi di Nintendo 3DS, la società di Kyoto ha evidentemente deciso di gestire in maniera differente i propri affari, massimizzando i risultati. Lo stesso approccio sembra esser stato seguito con la conferenza all'E3 2014, scegliendo per un'evento digitalizzato in grande stile.

Federico D'Aco

'Old-School' è il termine che più lo rappresenta. Amante dei vecchi classici per console e computer, ha un debole per i titoli e le piattaforme targate Nintendo, alle quale non riesce proprio a dire di no. Qualcuno fra gli amici più stretti afferma di averlo visto possedere e giocare con console targate SEGA, Sony e Microsoft, ma le prove non sono ancora state pubblicate.