Wii U: Ubisoft chiede una base installata maggiore di console

Un taglio di prezzo potrebbe favorire ulteriormente le vendite della console Nintendo

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
WII U
Potrebbe realmente aiutare l'ennesimo price cut? Potrebbe realmente aiutare l'ennesimo price cut?

Una maggiore base installati di console, favorirebbe l'arrivo di titoli third party su Wii U. Questo è più o meno quanto espresso da Yves Guillemot, CEO di Ubisoft, intervistato dalla redazione di CVG.

"Con Mario Kart, Wii U ha fatto un primo passo e ci aspettiamo che con Smash Bros. possa fare ancora di più. Se Nintendo scegliesse un prezzo corretto per la macchina, allora ci sarebbero più probabilità di fare un ulteriore passo avanti" ha detto Guillemot, suggerendo un taglio di prezzo sulla vendita al dettaglio della console.

Ubisoft si presentarà su Wii U quest'anno con Just Dance 2015 e Watch Dogs, quest'ultimo in attesa di rilascio per poter approfittare di una base installata di console maggiore, ottimizzando così gli introiti per l'investimento effettuato nello sviluppo. Il consiglio da parte del publisher francese è quindi quello di effettuare un ulteriore price cut alla piattaforma, cercando di renderla più appetibile al grande pubblico.

Federico D'Aco

'Old-School' è il termine che più lo rappresenta. Amante dei vecchi classici per console e computer, ha un debole per i titoli e le piattaforme targate Nintendo, alle quale non riesce proprio a dire di no. Qualcuno fra gli amici più stretti afferma di averlo visto possedere e giocare con console targate SEGA, Sony e Microsoft, ma le prove non sono ancora state pubblicate.