Dragon Quest X: Square Enix non scarta l'arrivo in occidente

La compagnia sta però prendendo in considerazione diversi aspetti

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
WII U 3DS PC MOBILE
Più possibilità in futuro? Più possibilità in futuro?

Durante il PAX prime, il sito Siliconera ha chiesto a Yuu Miyake, executive producer di Dragon Quest, e Noriyoshi Fujimoto, mobile producer di Square Enix, se la compagnia sia interessata a portare Dragon Quest X in occidente. Entrambi hanno replicato che "ci piacerebbe davvero tanto!" ma ci sono diverse decisioni da prendere prima di fare questo passo. Oltre ad alcune modifiche di contenuti e server, la cosa più importante è il livello di profitto e interesse nel prodotto. Infatti proprio qualche giorno fa, sempre al PAX prime, Fujimoto dichiarò che anche il remake del settimo capitolo della saga per Nintendo 3DS vorrebbe vedere arrivare in Europa e America, ma sa bene che Dragon Quest non vende in occidente tanto quanto in Giappone.

Questo purtroppo è un elemento da prendere in considerazione, ma a quanto pare sembra che Square Enix ci stia pensando sul serio. Infatti, se ricordate, qualche tempo fa tramite una vecchia notizia un Tweet di David Gibson suggerì che la compagnia stava già cercando di attrezzarsi per una localizzazione occidentale. Purtroppo però, fino ad ora non ci sono ancora conferme ufficiali. Non ci resta che salutarvi quindi, aggiornandovi in caso di novità su Dragon Quest X.

Francesco Giordano

Amante dei videogiochi da quando era bambino, ha iniziato la sua avventura con un Commodore 64. La sua prima esperienza nel mondo della redazione invece risale a qualche anno fa, saltando di sito in sito fino ad arrivare a Kingdomgame. I suoi generi preferiti sono i Giochi di Ruolo Giapponesi, Dungeon Crawler e di Avventura. Conosce anche qualche MMO, soprattutto quelli gratis, visto che non dovendo pagare se ne approfitta e, almeno per provare, li scarica. Pericolosissimi sono i giochi dove si possono creare personaggi, di solito tende a cancellare e iniziare nuovamente la partita per provare tutte le classi o altro, terminando tardi o proprio mai alcuni titoli.