Zombie e Rock, strano duo per il nuovo Action su Wii U

Quaternion Studio e EnjoyUp Games firmano questo nuovo indie games dedicato alla console casalinga di Nintendo

scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)
WII U
Prima immagine di Rock Zombie Prima immagine di Rock Zombie

Siamo in Spagna, precisamente a Barcellona. E' questo il luogo in cui sta prendendo vita Rock Zombie, il nuovo indie game sviluppato in collaborazione da Quaternion Studio e EnjoyUp Games per Nintendo Wii U. Il classico gameplay Arcade, condito da una moderna grafica 3D, fanno da sfondo ad una trama alquanto bizzarra, che vede un'orda di Zombie invadere un concerto in cui si sta esibendo un gruppo rock tutto al femminile. Da qui, evidentemente, il titolo di questa particolare opera.

A cavallo di una moto oppure alla guida di un'auto, Rock Zombie ci permetterà di combattere nemici di vario tipo e calibro, attraverso 20 livelli carichi di azione e coinvolgimento. Caratterizzato da una storia narrata tramite 300 fumetti, saremo in grado di conoscere meglio la storia di Zoe, Sasha e Crystal, le protagoniste di questa avventura.

Costumi ed armi sono solo alcuni degli oggetti collezionabili, reperibili durante le sessioni di gioco, ai quali si aggiungeranno altri gadget sbloccabili e visibili nel Museo Zombie. A completare questa panoramica ci penserà la colonna sonora, mista fra Hard Rock, Nu Metal e Alt Rock.

Fra le curiosità che rendono interessante Rock Zombie troviamo senza ombra di dubbio Quaternion Studio, attualmente gestito dal solo fondatore, Miguel Jose Garcia Corchero, pronto ad offrire tutto sé stesso per dar vita ad un prodotto di qualità. Dall'altra invece si trova EnjoyUp Games, un team di veterani che ha saputo dar vita a titoli come Chronos Twins, 99Bullets, Abyss, Darts Up 3D, Unepic ed altri videogiochi Indie per WiiU.

Federico D'Aco

'Old-School' è il termine che più lo rappresenta. Amante dei vecchi classici per console e computer, ha un debole per i titoli e le piattaforme targate Nintendo, alle quale non riesce proprio a dire di no. Qualcuno fra gli amici più stretti afferma di averlo visto possedere e giocare con console targate SEGA, Sony e Microsoft, ma le prove non sono ancora state pubblicate.