Nintendo NX sarà probabilmente region free ma non lo vedremo all' E3

Niente più Region-Locking per Nintendo sogno? no, realtà.

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
3DS WII U
Come sarà questa nuova console? Come sarà questa nuova console?

Satoru Iwata, quarto presidente di Nintendo, durante una riunione con alcuni investitori, si è lasciato sfuggire la possibilità che la prossima console della casa nipponica, conosciuta al momento come Project NX, sarà priva del Region-Locking.

Che Nintendo stesse lavorando ad una nuova console non era di certo un segreto tuttavia questa nuova manovra apre ampie possibilità al futuro della casa nipponica. Per chi no sapesse cosa sia il Region-locking ve lo spieghiamo subito: è un blocco interno alla console che non permette a quest'ultima di leggere e utilizzare copie di giochi o altro che non provengano dalla regione nella quale è stata distribuita anche la piattaforma. Ad esempio un Nintendo Wii U Europeo non può leggere i giochi provenienti dal Giappone o anche quelli Americani ma esclusivamente quelli distribuiti nel mercato EU.

Questa manovra si aspettava ormai da tempo, a differenza di Microsoft e Sony, Nintendo era rimasta l'unica software house di rilievo nella produzione di console a mantenere il blocco provocando non poche difficoltà a tutti quei giocatori amanti dei titoli provenienti dal sol levante privati della possibilità di giocarli prima della versione occidentalizzata del titolo. Proprio per questo Iwata ha risposto che Nintendo è al corrente delle esigenze dei suoi fan e quindi tale richiesta è stata ufficialmente presa in considerazione.

Per il resto nessun nuovo aggiornamento trapela riguardante questa nuova console che non sarà nemmeno presente durante le conferenze Nintendo della E3 del prossimo mese. Quest'ultime saranno infatti concentrate esclusivamente su 3DS e Wii U, non si parlerà quindi nè di NX nè dei titoli mobile di cui vi avevamo già parlato precedentemente nella news qua linkata. Non ci resta che attendere aggiornamenti sperando che arrivino presto e che questa volta i risultati del lavoro di Nintendo siano migliori di quelli visti con Wii U.

Matteo Bruno

Appassionato di videogames, di manga, film e libri fantasy. Sempre pronto a dire la sua e a cercare tutte le novità riguardo agli argomenti a lui cari.