Primo gameplay esclusivo per Quantum Break

Il nuovo titolo per Xbox One è alle porte, nel frattempo godiamoci un bel gameplay.

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
XONE
Fermare o non fermare il tempo? Fermare o non fermare il tempo?

Sappiamo che voi, fieri possessori di Xbox One, state aspettando delle ottime esclusive per la vostra amata console. Dopo un divertente Sunset Overdrive e un Halo 5: Guardians all'altezza delle aspettative, molti attendono con ansia Quantum Break, il nuovo titolo sviluppato da Remedy Entertainment, che fonde le atmosfere di uno show televisivo ai classici canoni del videogame, fusione che riesce benissimo ai ragazzi di Remedy, basta vedere, anzi giocare a quella perla chiamata Alan WakeLa nuova esclusiva Microsoft dovrebbe uscire il prossimo 5 aprile, e sarà corredata da un codice per giocare al precedente lavoro di Remedy. (Per altri dettagli leggete la precedente news).

Per chi invece non conosce Quantum Break bè vi diciamo che è ambientato negli Stati Uniti nord-orientali e nell'immaginaria Riverport University dove, un esperimento sui viaggi nel tempo, non ha avuto l'esito sperato. L'evento non solo causa disturbi nel tempo e la morte del fratello di Jack, il protagonista, ma permette a quest'ultimo di manipolare il tempo, ovviamente non sarà l'unico ad avere questa "fortuna". Se la trama della nuova esclusiva di microsoft vi ha incuriosito o se già lo aspettavate con ansia, potete ringraziare i ragazzi di Xbox UK che hanno rilasciato sul loro sito un primo gameplay del gioco di ben 7 minuti, nel quale non solo apprendiamo le prime meccaniche di gioco, ma veniamo a conoscenza di alcuni poteri del nostro Jack e dell'ottimo lavoro che i ragazzi di Remedy hanno fatto.

Detto questo godetevi il video che vi lasciamo qua sotto.

Fonte: Dualshockers

Mamma posso controllare il tempo !
Mauro Brisacani

Mauro Brisacani nasce a Bari nell'ormai lontano 1995. La passione per i videogiochi lo accompagna sin dalla tenera età quando mise le mani sul suo primo PC. Studente presso l'Università degli studi di Bari, sogna di divenire un giornalista e/o critico videoludico o sportivo.