Il game director di Superhot ne analizza il game design

La GDC 2016 ha ospitato una presentazione approfondita del game design di Superhot.

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PC XONE
Un'analisi approfondita di questo originale titolo indipendente! Un'analisi approfondita di questo originale titolo indipendente!

Superhot è una di quelle realtà indipendenti che negli ultimi anni hanno avuto modo di crescere in termini di notorietà soprattutto grazie al passaparola del web, tra gameplay e una demo del gioco molto fortunata che attirò il pubblico, il progetto ebbe la possibilità di finanziarsi con successo su Kickstarter, arrivando quindi ad essere rilasciato come gioco completo quest'anno su PC, Xbox One, Linux e OS X grazie al suo concept innovativo ed interessante per gli FPS.

E' proprio così che il game director Piotr Iwanicki, durante la Game Developers Conference 2016, ha avuto modo di mostrare a tutti, in una conferenza davvero estensiva (di cui trovate il video qua sotto), il risultato degli sforzi del suo team, andandone quindi ad analizzare e snocciolare tutto quello che è il game design del gioco e come, dal concept iniziale de "il tempo si muove solo quando tu ti muovi" il team di sviluppo si sia poi orientato anche sulla narrazione e sulle meccaniche di manipolazione mentale.

La conferenza va a toccare alcuni elementi fondamentali del gioco, esplicati a fondo dallo sviluppatore, che spiegano passo per passo la crescita del gioco, dalla demo rilasciata nel 2013 alla sua evoluzione attuale e che danno un'idea generale su come questo titolo virale nel vero senso del termine sia nato e abbia avuto il successo sperato. Il titolo al rilascio ha anche ricevuto molte critiche positive, che hanno elogiato l'originalità e la voglia di innovare in un genere quasi stantio, il che riconferma quanto l'industria indie sia importanti per quanto riguarda le evoluzioni fondamentali del mezzo videoludico, anche senza necessariamente sviluppare un titolo Tripla A quando c'è un buon concept alla base e una grande intelligenza nell'elaborare ciò che si vuole fare.

Fonte: Gamasutra.com

La conferenza approfondita su questo titolo indipendente!
Anthony Gatto

Anthony è un ragazzo che nutre una passione viscerale per i videogiochi sin da piccolo e che ha deciso di farne un lavoro, in cui mettere in risalto il suo amore per una forma d'arte che lo accompagna ormai da sempre e condividere con tutti la voglia di discutere e confrontarsi sull'arte videoludica