343 Industries parla dei programmi futuri per Halo 5

La software-house non vuole ancora mollare il colpo.

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
XONE
L'azienda sta progettando il da farsi per questo titolo! L'azienda sta progettando il da farsi per questo titolo!

Halo 5 è sul mercato ormai da un anno e 343 Industries interviene puntualmente per dare alcune delucidazioni in merito al gioco e ai suoi sviluppi nel prossimo futuro. Nello specifico, un post ufficiale dichiara che l'azienda è ancora molto presa dal titolo e che continuerà ancora per un certo periodo di tempo a portarlo avanti.

Ecco quanto scritto da 343 in merito alla questione: "E nonostante siamo stati molto impegnati nel supporto e nell'espansione di Halo 5: Guardians durante lo scorso anno, non è ancora finita. Abbiamo ancora molte cose interessanti in arrivo, tra cui l'abilità di cercare e unirsi a partite personalizzate in diretta sia su PC che su Xbox One, l'introduzione di nuove mappe nella rotazione della Warzone Firefight, nuove tele Forge, un esperienza Spettatore migliorata e molto altro. In aggiunta, apporteremo alcune modifiche anche al matchmaking e alle performance dei server.Inoltre, è stato aggiunto che verranno dati maggiori dettagli sui prossimi aggiornamenti molto presto, e che gli sviluppatori rilasceranno un Pacchetto gratuito Greatest Hits Customization REQ per festeggiare l'anniversario del gioco.

343 è ben intenzionata a non mollare la presa su questo titolo, continuando a rilasciare contenuti che terranno in vita questo quinto capitolo ancora per molto, l'ideale per non far pesare l'attesa in vista dell'eventuale annuncio del sesto ed ultimo capitolo di questa nuova trilogia targata 343 Industries, considerando anche l'attenzione posta dal team di sviluppo sul comparto multiplayer. Chi di voi sta ancora giocando a Guardians? Lo state ancora apprezzando ad un anno di distanza dal suo rilascio?

Fonte: EGMNOW.com

Anthony Gatto

Anthony è un ragazzo che nutre una passione viscerale per i videogiochi sin da piccolo e che ha deciso di farne un lavoro, in cui mettere in risalto il suo amore per una forma d'arte che lo accompagna ormai da sempre e condividere con tutti la voglia di discutere e confrontarsi sull'arte videoludica