Evolve: informazioni sulla classe supporto e intrappolatore

Continuano le informazioni riguardo Evolve

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
PC XONE
Griffin, uno dei "Trapper" Griffin, uno dei "Trapper"

Seppur fresco di annuncio, continuano le informazioni riguardo al nuovo sparatutto cooperativo di Turtle Rock, Evolve. Dopo aver rivelato la prima classe, l’assalto interpretato da Markov, ve ne riportiamo altre due: il supporto e, passateci la traduzione, “l’intrappolatore”.

The trapper, uno dei personaggi di questa classe si chiama Griffin. Il suo lavoro è quello di identificare e contenere i nemici, per questo si serve di un arpione che li aggancia per evitare che scappino. Come mostro, attaccando Griffin è possibile liberarsi, deviando però l’attenzione dagli altri giocatori.

È anche equipaggiato con una mitragliatrice, utile per tattiche offensive quando non è impegnato ad intrappolare i nemici. L’abilità condivisa da questa classe è un campo d’energia in grado di far entrare i compagni al suo interno tenendo fuori i nemici. Se un altro cacciatore è inseguito da un mostro e ha bisogno di riprendere fiato questa è l’abilità da sfruttare.

Hank, il supporto

Il supporto, il barbuto Hank è uno dei personaggi che potremo interpretare scegliendo questa classe. Il suo compito è assicurarsi che i compagni continuino a sterminare le linee nemiche. Con la sua arma scudo può temporaneamente renderli invulnerabili, perfetta se usata in combinazione con l’abilità curativa. Come misura offensiva è equipaggiato con un fucile d’assalto ed un’arma laser che, oltre a causare danni extra, è in grado di segnalare la posizione dei nemici. Può anche richiamare un attacco ad area chiamato “lo Sbarramento Orbitale”, ancora meglio se mentre l’arpione intrappola i nemici.

Come tutti i membri della classe supporto, Hank ha l’abilità di nascondersi per un certo periodo di tempo, in questo modo possiamo uccidere indisturbati i nemici o rianimare i compagni.

Fonte: MP1ST

Riccardo Rossi

Videogiocatore fin dall’infanzia, ancora innamorato di Final Fantasy X e dei Giochi di Ruolo a turni. Affascinato dagli emotional game in grado di trasmettere sensazioni al giocatore. Da amante dei Free Roaming e del post apocalittico lo si può ancora trovare disperso nella Zona Contaminata della Capitale intento a portare a termine l’ennesima partita a Fallout 3. Felice di chi porta innovazioni e nuove esperienze ludiche nel settore. La passione per i videogiochi ha incontrato quella della scrittura, da anni si diletta come redattore. L’esperienza con KingdomGame.it l’ha portato ad accamparsi fuori dagli uffici milanesi di distributori e publisher pronto per partecipare agli eventi stampa, dove è possibile trovarlo regolarmente pad e microfono alla mano.