Ufficializzato il lancio in Giappone di Xbox One

Microsoft si prepara al meglio per il lancio della sua console, sfruttando i brand di cui dispone

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
XONE
Oltre 40 compagnie supporteranno ufficialmente Xbox One in Giappone Oltre 40 compagnie supporteranno ufficialmente Xbox One in Giappone

Microsoft lancerà Xbox One in Giappone a partire dal 4 settembre 2014, insieme a titoli del calibro di Forza Motorsport 5, Kinect Sports Rivals, Sunset Overdrive, Halo 5, Dead Rising 3 e Ryse: Son of Rome.

Square Enix ha confermato il rilascio di Tomb Raider, Murdered: Soul Suspect, Thief e Call of Duty: Ghosts, essendo distributrice in Giappone dell'acclamato sparatutto firmato Activision.
Le compagnie che supporteranno Xbox One saranno 40, di seguito riportiamo la lista completa:

  • 2K Games
  • Access Games
  • Acquire
  • Arc System Works
  • Artdink
  • Atlus
  • Bandai Namco Games
  • Bandai Namco Studio
  • Bethesda Softworks
  • BusinessPartner
  • Capcom
  • Cave
  • Codemasters
  • Cute
  • CyberConnect2
  • CyberStep
  • D3 Publisher
  • Electronic Arts
  • Experience
  • From Software
  • G.rev
  • Genki
  • Grounding
  • GungHo Online Entertainment
  • Hamster
  • Integrow
  • Kadokawa Games
  • Klon
  • Konami
  • Land Ho
  • Level-5
  • Mages
  • Marvelous AQL
  • Moss
  • Nippon Ichi Software
  • Sega
  • Silicion Studio
  • SNK Playmore
  • Spike Chunsoft
  • Square Enix
  • Take-Two Interactive
  • Tango Gameworks
  • Tecmo Koei
  • Triangle Service
  • Ubisoft
  • Warner Entertainment Japan
  • Yuke's
  • Zoo

Xbox One è stata lanciata il 22 novembre 2013 nel Nord America, in Europa e in Australia, totalizzando una distribuzione di oltre 5 milioni di console nel mondo.

Federico D'Aco

'Old-School' è il termine che più lo rappresenta. Amante dei vecchi classici per console e computer, ha un debole per i titoli e le piattaforme targate Nintendo, alle quale non riesce proprio a dire di no. Qualcuno fra gli amici più stretti afferma di averlo visto possedere e giocare con console targate SEGA, Sony e Microsoft, ma le prove non sono ancora state pubblicate.