"Xbox One non avrà un boost del 10% senza Kinect"

"A meno che non si intervenga specificamente", il chiarimento tramite un tweet di Larry Hryb

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
XONE
Kinect sì o Kinect no? Kinect sì o Kinect no?

Poco tempo dopo l'annuncio da parte Microsoft del bundle Xbox One senza periferica Kinect era arrivata in rete la notizia che in questo modo la piattaforma avrebbe ricevuto un vantaggio di calcolo del 10%.

Anche noi ne avevamo parlato, proprio in questa notizia ma oggi Larry Hryb, direttore della programmazione di Xbox Live, ha rettificato con un tweet il significato di questa affermazione. Il post recita: "Cari Media: l'accesso di più risorse alla GPU era già stato programmato. Disconnettere la Kinect non farà ottenere cavalli alla console. I programmatori devono progettare delle nuove specifiche."

Per capirci meglio: Xbox One pur, non avendo collegata la periferica Kinect, lascia uno spazio libero dedicato. Per accedere a questo spazio i programmatori devono scrivere delle parti di codice specifiche, in questo modo si otterrà un'aumento delle prestazioni a discapito dell'annullamento completo per le funzione di Kinect . Quindi scollegare la periferica non è sufficiente per permette magicamente alla console di aumentare la propria potenza.

Le brutte notizie per gli amanti della scatola X continuano, Dealnews Market Research ha indetto un sondaggio in questi giorni per capire meglio l'andamento dell'interessa collettivo alla console di Microsoft dopo l'annuncio del nuovo bundle. I risultati non sono incoraggianti.

Ben il 79% degli intervistati continua a non essere interessato alla console anche dopo l'annuncio. Persino dei possessori di Xbox 360, che hanno un legame "affettivo" con il marchio, il 59% non è interessato al passaggio verso la nuova generazione. Di tutti gli intervistati solo il 42% sta prendendo in considerazione l'idea di acquistare una consolo next-gen in questo momento. La piattaforma che lentamente sembra prendere piede però non è la PS4, principale concorrente di Xbox One ma il PC, sempre un numero maggiore di utenti stanno diventando PC gamer; in questo sondaggio il 39% delle persone intervistate si è definito tale.

Matteo Bruno

Appassionato di videogames, di manga, film e libri fantasy. Sempre pronto a dire la sua e a cercare tutte le novità riguardo agli argomenti a lui cari.