Xbox One in regalo con gli hamburger (Kinect non incluso)

Microsoft si è data ai panini per contrastare Sony e Playstation 4. Scoprite come.

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
XONE
Bill aveva ragione! Di nuovo. Bill aveva ragione! Di nuovo.

Vi ricordate cosa scrivemmo qualche mese fa riguardo al lancio di Xbox One in Giappone? Una cosa simile a questa:

Nella storia Microsoft ha sempre avuto qualche problema ad imporsi nel mercato orientale. Forse perché gli omaccioni grossi e muscolosi che da sempre sono il simbolo di Xbox urlano “Americaaaa” da tutti i pori. Forse perché un giorno Bill disse che a lui gli anime non piacciono. Sta di fatto che l’azienda ha tentato svariate volte di farsi amico il popolo giapponese, ma con scarsi risultati.

Il lancio di Xbox One nel territorio del Sol Levante è stato considerato un vero e proprio disastro, tanto che noi comparammo la fila presente ai McDonald’s con quella dei negozi di elettronica al D1 della console. Suggerimento: le file per prendersi i panini erano immense.

Panini Xbox One regalo

Microsoft ha capito e ha fatto tesoro di quella spiacevole situazione: “Trasformiamoci in un fast food!” Dissero i dirigenti, e così venne creato il Triple O’ a tema Xbox One!

La catena di Hong Kong di cui sopra, non è famosa quanto quella americana, ma è un buon posto da rendere totalmente verde. Potete ordinare gli Xbox One Burger per diventare forti come Chief. Inoltre se ne comprate uno vi danno una console in omaggio. È sicuramente un’idea geniale per incrementarne le vendite.

Oppure era che se vi comprate la console vi danno dei panini? Non lo sappiamo, ma sicuramente è un’ottima idea per evitare che la gente vada ad allinearsi in un negozio di elettronica. Aveva ragione Bill, meglio i panini!

Fonte: NextPlus

Riccardo Rossi

Videogiocatore fin dall’infanzia, ancora innamorato di Final Fantasy X e dei Giochi di Ruolo a turni. Affascinato dagli emotional game in grado di trasmettere sensazioni al giocatore. Da amante dei Free Roaming e del post apocalittico lo si può ancora trovare disperso nella Zona Contaminata della Capitale intento a portare a termine l’ennesima partita a Fallout 3. Felice di chi porta innovazioni e nuove esperienze ludiche nel settore. La passione per i videogiochi ha incontrato quella della scrittura, da anni si diletta come redattore. L’esperienza con KingdomGame.it l’ha portato ad accamparsi fuori dagli uffici milanesi di distributori e publisher pronto per partecipare agli eventi stampa, dove è possibile trovarlo regolarmente pad e microfono alla mano.