Il brand Xbox cresce, ma Microsoft è ancora in difficoltà

Buone le prestazioni di console e videogiochi, ma il business degli smartphone Nokia ha subito una forte svalutazione

scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
XONE
Windows 10 aiuterà il settore smartphone? Windows 10 aiuterà il settore smartphone?

Microsoft ha reso noti i risultati fiscali facenti riferimento al quarto trimestre del 2015, conclusosi lo scorso 30 giugno 2015. Da questi è stato possibile notare la discesa dei ricavi totali, anno dopo anno, del cinque per cento, passando da 23,4 miliardi, a 22,2 miliardi di dollari. La perdita di questo trimestre, nello specifico, è stata di 2,1 miliardi.

La svalutazione maggiore è data dal reparto smartphone con l’acquisizione di Nokia, una somma pari a 7,5 miliardi di dollari, accompagnata da un ribasso delle azioni societarie di tre punti percentuale. La buona notizia per Microsoft è che Xbox One gode di ottima salute, contando su una crescita complessiva del 27 per cento annuo. La console vende, le iscrizioni a Xbox Live crescono e le transazioni per i videogiochi aiutano a migliorare ulteriormente questo risultato.

Anche le entrate hardware sono in crescita del 10 per cento anno su anno, spinte anche dal volume di console vendute nonostante il calo di prezzo di Xbox One rispetto allo scorso anno. L'azienda di Redmond ha venduto 12,1 milioni di console durante l’anno; un dato in crescita rispetto alle 11,7 milioni piazzate nel 2014. Una crescita notabile anche mettendo a confronto le 1,5 milioni di console vendute in quest’ultimo trimestre, rispetto alle 1,1 milioni vendute nel medesimo periodo del 2014.

I ricavi per i tablet Surface della società sono cresciuti del 117 per cento anno su anno; un dato che dà ulteriore credito alla sua strategia multi-piattaforma, nonostante il continuo declino dello smartphone business.

Federico D'Aco

'Old-School' è il termine che più lo rappresenta. Amante dei vecchi classici per console e computer, ha un debole per i titoli e le piattaforme targate Nintendo, alle quale non riesce proprio a dire di no. Qualcuno fra gli amici più stretti afferma di averlo visto possedere e giocare con console targate SEGA, Sony e Microsoft, ma le prove non sono ancora state pubblicate.