Asus R9 290X DirectCU II OC - Recensione

La Rossa di AMD incontra il DirectCU II di Asus uscendone vincitrice!

scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)
PC HARDWARE
Il nostro test sulla top di gamma AMD! Il nostro test sulla top di gamma AMD!
Prev
Next »

Durante il GPU 14 che si è tenuto questo settembre, AMD presentò la sua nuova serie di schede video: R7 ed R9. La top di gamma, nonché protagonista di questa recensione, è stata la prima (insieme alla sorellina minore R9 290) scheda video di AMD a montare la nuovissima GPU Hawaii di cui tanto si è discusso; stiamo parlando della R9 290X, la scheda da 2816 Stream processors con 4GB di memoria GDDR5. Nvidia di tutta risposta non attese molto per presentare la sua GTX 780 Ti (qui la nostra recensione) per contrastare AMD e come fiore all'occhiello le versioni con dissipatori aftermarket non si fecero attendere. Fu così che per molto tempo la R9 290X di AMD rimase strozzata dal suo dissipatore reference che non garantiva una dissipazione degna della nuova GPU HawaiiPer fortuna, finalmente, anche AMD si è decisa a rilasciare delle versioni della sua Top di Gamma con dissipatori AftermarketGrazie a questo, oggi possiamo mostrarvi quello su cui abbiamo messo le mani nelle scorse settimane. Ecco a voi la R9 290X Direct CU II OC di ASUS.

Asus R9 290X

La variante di ASUS con il suo efficiente quanto silenzioso dissipatore ha portato letteralmente una ventata di aria fresca sulla R9 290X permettendo finalmente di fare uscire il potenziale della scheda grazie alla possibilità di raggiungere dei clock più alti. La scheda ha infatti un clock base di 1050MHz nel core e 5400Mhz nelle memorie. È munita di due BIOS, come ogni scheda top di gamma che si rispetti, che settano il profilo delle ventole o in Quite mode, per godersi sessioni di gaming prive di fastidiosi rumori da parte della scheda video, o in Performance, per avere un profilo più spinto a scapito delle silenziosità.

Per concludere questa piccola introduzione e passare a dare uno sguardo alla scheda, è inoltre importante un cenno al software ASUS GPU Tweak, tramite il quale possiamo applicare un overclock veloce impostando il profilo "Gaming" che porta il core clock a 1070MHz oppure mettere la scheda in modalità "Silent" che, invece, imposta il core clock a 1000MHz scendendo il powertune del 10%.

Cominciamo dando uno sguardo estetico alla scheda ed alla sua confezione.

Prev
Next »
Marco Cremona

Marco Cremona

Un vero Geek, grande fan di Halo nonché responsabile del 17K Group.
Appassionato del mondo PC, con una grande passione per i videogames e per la tecnologia!
Passo il mio tempo libero cercando sempre le ultime novità e tenendomi informato su tutti ciò che riguarda il mondo Geek, ma soprattutto... videogiocando!

Commento finale:

Asus prende la R9 290X e la rende una scheda degna del suo nome applicandogli l'efficientissimo DirectCU II accompagnato da un lieve overclock di fabbrica. I problemi di surriscaldamento che fino ad ora hanno caratterizzato la GPU Hawaii di AMD sono quindi spariti e gli amanti dell'overclock potranno spingere questa scheda ai limiti. Ma l'acquisto non è indicato solo ad una categoria di utenti più esperti, infatti grazie a GPU Tweak sfruttare la propria scheda è incredibilmente semplice; Asus, ancora una volta, rende l'overclock user-friendly, alla portata di tutti. Se ancora siete indecisi se prendere o no una scheda AMD, la R9 290X di Asus potrebbe essere la scelta che fa al caso vostro. L'assenza di un pacchetto di giochi in bundle si fa sentire, tuttavia AMD è concentrata nell'innovazione e nello sviluppo di tecnologie, come ad esempio Mantle che è riuscito a sbalordirci. Ed è grazie proprio a queste tecnologie che la scheda AMD riesce a guadagnare qualche punto in più rispetto la concorrenza. Prendere una R9 290X DirectCU II, in vista del suo potenziale e dell'innovazione portata da AMD, può significare fare una scelta più matura. A patto però di essere disposti ad accettarne i consumi.

Pro:
  • Mantle
  • Design accattivante e personalizzabile
  • Il DirectCU II la tiene al fresco
  • Ottimo Qualità/Prezzo
  • Fantastiche prestazioni in overclock
Contro:
  • Consuma DAVVERO troppo
  • Nessun gioco in bundle
Voto Globale:
9/10