Asus GTX 750 Ti OC 2GB - Recensione

Abbiamo provato la GPU che "fa di più con meno" e ne siamo usciti stupiti!

scritto da
Vota questo articolo
(14 Voti)
PC HARDWARE
La nostra sulla GPU verde di Asus, la GTX 750 Ti OC 2GB La nostra sulla GPU verde di Asus, la GTX 750 Ti OC 2GB
Prev
Next »

Qualche settimana fa NVIDIA ha svelato Maxwell, e noi ve ne avevamo parlato nel nostro articolo accennando al fatto che stavamo già lavorando su qualcosa. Bene, ecco, ora lo sapete! È arrivato il momento di parlarvi di una delle prime schede desktop di NVIDIA ad essere equipaggiata con GPU GM107 (maxwell), stiamo parlando della GeForce GTX 750 Ti in particolare la variante personalizzata da Asus.

Asus GTX 750 Ti OC 2GB
Abbiamo avuto la fortuna di testare le top di gamma sia di AMD e di NVIDIA (290X e 780 Ti) uscendone, più che soddisfatti per il loro potenziale, ma abbastanza amareggiati per gli eccessivi consumi che abbiamo criticato in entrambe le recensioni. Ma con Maxwell tutto questo probabilmente sta per cambiare. La variante che abbiamo testato ha 2GB di memoria GDDR5 a 5400Mhz ed un core clock a 1072MHz (boost 1150Mhz) ma potete trovare varianti con un solo GB di memoria, anche se per godere al meglio del FULL HD non possiamo che consigliarvi di puntare su 2GB. Per il resto, la scheda è stata sponsorizzata da NVIDIA come la GPU che “fa di più con meno”, questo perché grazie all’ingegnosa architettura Maxwell, l’organizzazione interna della GPU ha tolto quei “colli di bottiglia” che si sono presentati in Kepler. Il “meno” è da osservare nel minor numero di Core, soli 640 CUDA core che riescono a tener testa a persino i giochi più esigenti, mettendo in imbarazzo schede di scorsa generazione come la 650 Ti che non regge minimamente il confronto. Anticipando un po' quello che andrete a leggere, ciò che ci ha davvero impressionati è stata la grandissima capacità di questa scheda di reggere i confronti con le schede di fascia alta nei giochi a 1080p, consumando appena 60W e mantenendo sempre una temperatura inferiore di circa, e non troppo oltre, 50 gradi! Silenziosa quanto efficace, la 750 Ti è una scheda come poche.

Passiamo subito ad un'analisi tecnica per poi dare uno sguardo da vicino alla scheda e alle sue prestazioni con i giochi di ultima generazione!

Prev
Next »
Marco Cremona

Marco Cremona

Un vero Geek, grande fan di Halo nonché responsabile del 17K Group.
Appassionato del mondo PC, con una grande passione per i videogames e per la tecnologia!
Passo il mio tempo libero cercando sempre le ultime novità e tenendomi informato su tutti ciò che riguarda il mondo Geek, ma soprattutto... videogiocando!

Commento finale:

Sono pochi al giorno d'oggi i prodotti capaci di stupire. La GTX 750 Ti è uno di quelli. Se inizialmente eravamo scettici verso la nuova GPU di Nvidia, ci siamo dovuti ricredere benchmark dopo benchmark. Osservando come una scheda incredibilmente piccola come la 750 Ti riesca a generare davvero tanta potenza con un consumo così basso. Per tutto il periodo di testing, non siamo riusciti a togliere la scheda dal case. Con la 750 Ti OC i dB prodotti dal nostro desktop PC sono drasticamente calati aprendoci una finestra sul quiet gaming. Se c'è un prodotto tra tutte le VGA di fascia media che sentiamo di consigliare ad occhi chiusi è la nuova 750 Ti. Una giusta spesa che saprà ricompensare chiunque decida di acquistarla con sessioni di gaming davvero silenziose, zero preoccupazioni per le temperature persino in Overclock. Ma soprattutto consumi incredibilmente bassi. Unica pecca di tutta la recensione, che tutt'ora ci lascia perplesso: era davvero necessario introdurre un'alimentazione a 6 pin?

Pro:
  • Ottimo potenziale in overclock
  • Super silenziosa e fredda
  • Consuma pochissimo
  • Straordinario rapporto qualità-prestazioni
  • Aggiunta un uscita VGA - assente negli altri modelli -
Contro:
  • Presa di alimentazione 6 pin inutile e posizionata male
Voto Globale:
9.5/10