God of War Collection HD PS Vita - Recensione

L'epica avventura del fantasma di Sparta possiamo riviverla con la God of War Collection per PS Vita. Questa ci ha mostrato un Kratos...

scritto da
Vota questo articolo
(7 Voti)
PS VITA
Il ritorno di Kratos on HD su Vita Il ritorno di Kratos on HD su Vita

Quando si parla delle esclusive Sony è impossibile non citare il brand creato dai ragazzi di Santa Monica. Stiamo parlando di God of War. Il primo capitolo, uscito nel lontano 2005, mischiava elementi presi da giochi action come Devil May Cry e Prince of Persia. Il titolo ha subito colpito, venendo premiato dalla critica e vincendo il premio "Gioco d’azione dell’anno" durante gli Spike Video Awards. Due anni dopo, nel 2007, uscì il tanto atteso seguito: God of War 2. La trilogia si concluse poi con God of War 3, uscito nel 2010. In questa recensione prenderemo in analisi i primi due titoli che, dopo l’ottima collection in HD per Playstation 3 si ripresentano in una nuova collection per la piccolina di casa Sony.

Kratos, il Fantasma di Sparta

Kratos, il Fantasma di Sparta, è il carismatico protagonista della saga mitologica creata dai Santa Monica Studio. God of War Collection per PS Vita contiene – come già detto – i primi due capitoli della saga di Kratos e ci narrerà di come il soldato spartano divenne il Dio della Guerra. Una trama, quella di God of War, che impasta la mitologia greca adattandola alle esigenze degli sviluppatori. Il passato dello spartano e il suo rapporto con gli Dei dell’Olimpo verrà svelato pian piano nel corso dell’avventura.

God of War Collection HD PS Vita

Il titolo è un action puro che non si spaventa di strizzare l’occhio a platform e a enigmi di indubbia semplicità. Un tasto per il salto, due per gli attacchi (leggero o pesante) il sistema di combattimento è pregevole e divertente. Scatenare Kratos contro le orde di nemici che ci vengono contro è un piacere. Unico difetto i tasti troppo piccoli di PS Vita, i quali potrebbero causare problemi a qualche giocatore. Parlando delle funzionalità non possiamo non citare le funzionalità touch implementate per queste versioni. Niente di eclatante: il touch pad posteriore servirà per aprire porte o scrigni mentre quello anteriore per sfruttare alcuni poteri.

Kratos, il Dio della Guerra

L’offerta della God of War Collection HD continua e termina con il secondo capitolo delle avventure di Kratos che, divenuto Dio della Guerra dopo aver sconfitto Ares, si trova a combattere – in un tutorial ambientato benissimo nel contesto narrativo – con il Colosso di Rodi. Per sconfiggerlo, Zeus gli offre la Spada dell’Olimpo che – usata da Kratos per annientare il Colosso – toglierà i poteri allo spartano che verrà ucciso dallo stesso Dio del tuono. Da qui inizia la nuova avventura che, aiutato da Gaia il titano, fuggirà dall’Ade per dar sfogo alla sua vendetta contro gli Dei. Anche in questo capitolo i tasti adibiti al combattimento e all’esplorazione sono gli stessi. Nuova aggiunta è il poter dondolare a destra e sinistra lanciandosi verso dei ganci pre-stabiliti.

La mitologia greca in tutto il suo splendore… o quasi

Il grande appeal della saga di God of War arriva principalmente dal suo protagonista: Kratos, l’antieroe per eccellenza. Un personaggio profondo e dalle molte sfaccettature. L’altra principale fonte è sicuramente l’antica Grecia e la mitologia che la pervade. Atena, Zeus, Ares, Poseidone, l’Ade e chi più ne ha più ne metta. Le avventure dello spartano sono sempre state accompagnate da un’ambientazione epica e bellissima, che trasportava il giocatore all’interno del mondo creato dai ragazzi di Santa Monica. Qualcosa, però, nella trasposizione per PS Vita non quadra.

God of War Collection HD PS Vita

Il comparto audio è eccessivamente compresso e risulterà sgradevole molte volte. Quello tecnico grafico non se la passa in maniera migliore con cut scene di qualità discutibile e il numero dei frame al secondo dimezzati: si passa dai 60 ai 30 fps. Cali di frame rate frequenti – soprattutto per quanto riguarda il primo episodio – quando avremo molti nemici a schermo. Questo è secondo noi un punto negativo poiché PS Vita è un hardware del 2012 e dovrebbe ottimizzare in maniera migliore prodotti con quasi dieci anni sulle spalle. C’è da dire che son piccoli difetti che vanno a minare poco l’esperienza di gioco. Chi ha acquistato la versione per Playstation 3 (uscita quattro anni fa) potrà scaricare gratuitamente la collection per PS Vita, così come chi ha comprato la versione per quest’ultima avrà i due titoli scaricabili gratuitamente per PS3. Il cross-buy prende sempre più piede nel panorama dei titoli Sony e inizia a mostrare i primi vantaggi del digital delivery.

Il trailer della God of War Collection HD per PS Vita
Valerio Zavaglia

Valerio Zavaglia

Nasco a Palermo ma subito dopo vengo trasferito nella città eterna, dove cresco tra libri, Tex Willer e videogiochi. Sin da piccolo coltivo le mie due passioni: Scrivere e videogiocare. Entrambe mi portano innumerevoli soddisfazioni; la prima mi permette di collaborare con alcune testate giornalistiche locali, la seconda mi permette di giocare a titoli che resteranno nel mio cuore. Da tempo riesco a far coincidere le mie due passioni, scrivendo per KingdomGame.it. Nella vita sono un Barman. Ultimamente ho avviato la mia "carriera" da scrittore, pubblicando il mio primo racconto "Xandernet".

Commento finale:

La God of War Collection HD per PS Vita è un prodotto a cui non è facile dare un giudizio. Da una parte c'è un'avventura epica, con uno dei personaggi più carismatici dell'intero panorama videoludico e due giochi che - a distanza di anni dall'uscita - sono ancora godibili appieno. Dall'altra ci troviamo di fronte a una delle peggiori edizioni dei due titoli made in Santa Monica Studios. A far pendere l'asta a favore della prima faccia della medaglia è il cross-buy che permetterà di giocare i titoli su entrambe le console.

Pro:
  • Due capolavori
  • Kratos
  • Cross Buy
  • Prezzo contenuto
Contro:
  • Comparto tecnico mediocre
Voto Globale:
7.5/10