Fable Anniversary - Recensione

Malvagi o buoni? Grassi o magri? Dopo 10 anni siamo ancora indecisi su come comportarci ad Albion...

scritto da
Vota questo articolo
(7 Voti)
XBOX 360
Dopo 10 anni, il ritorno del primo Fable Dopo 10 anni, il ritorno del primo Fable

Fable Anniversary è la rimasterizzazione in alta definizione dell’originale Fable uscito nel 2004. Si tratta di un gioco di ruolo sviluppato da Lionhead Studios e pubblicato da Microsoft disponibile in esclusiva per Xbox 360 dal 7 Febbraio 2014. Esattamente come Halo: Combat Evolved Anniversary, Fable Anniversary è stato ideato per commemorare i dieci anni dal suo rilascio sulla prima Xbox. Il titolo, oltre a far rivivere quest’avventura, è stato anche arricchito con delle piccole espansioni acquistabili su Xbox Games Store. Riuscirà un Albion decennale a sorprenderci come fece Peter Molyneux con le sue - non mantenute - promesse?

Benvenuti ad Albion!

Tutta la nostra avventura sarà ambientata nel continente di Albion, ma partirà precisamente in un villaggio di nome Oakvale, un insediamento pacifico e lontano dalla corruzione dove il nostro protagonista, un bambino con il sogno di diventare un eroe, vive felicemente con la propria famiglia. Il villaggio in breve tempo sarà messo a fuoco da un gruppo di banditi, i quali uccideranno il padre e rapiranno la madre e la sorella.

Combattimenti su combattimenti ad Albion
Quando ormai sembra tutto perduto, Dedalo, a capo della Gilda degli Eroi, salverà il piccolo sopravvissuto portandolo proprio all'interno della Gilda di cui è capo, addestrandolo a dovere per diventare un grande guerriero. Quel bambino sfuggito alle braccia della morte siamo noi. Ci saranno alcune cose da apprendere con cura prima di poter girare liberamente per il mondo esterno.

Diventerò un Eroe!

La strada per farsi incoronare la persona più influente di Albion, richiede la conoscenza di tre discipline diverse: saper maneggiare un’arma da mischia, una da distanza - come l’arco - e padroneggiare gli incantesimi. Nella Gilda, una volta diventati l'Eroe a tutti gli effetti, avremo la possibilità di confrontarci ulteriormente in queste tre prove con un conseguente voto che potrebbe darci accesso a un premio. Inoltre siamo in grado, guadagnando esperienza dai combattimenti, di potenziare le proprie abilità come ad esempio la forza o l’astuzia, con un’eventuale cambiamento diretto sull’aspetto fisico del personaggio in funzione dei potenziamenti eseguiti. Sempre parlando dell’estetica, non dimentichiamoci che se mangeremo troppo cibo, vedremo il nostro eroe diventare un po’… paffuto. In qualsiasi momento sarà possibile teletrasportarsi alla Gilda degli Eroi per accettare nuove missioni. Inoltre, lungo la nostra strada potremmo trovarci di fronte a una porta del demonio, la quale si spalancherà solo nel remoto caso in cui noi fossimo in grado di soddisfare la sua richiesta, così da saccheggiare il suo interno. Mondi stravaganti con tesori annessi.

L'arco sarà utile per abbattere quelle vespe fastidiose

Tante scelte, due fini diversi

Il giocatore, durante il proprio cammino, può decidere se comportarsi in un modo o in un altro, influenzando così la reazione verso di noi di tutta la regione di Albion. Possiamo farci apprezzare oppure odiare, in base alle scelte effettuate lungo il proseguo del gioco. Sentendo così i vari commenti che la gente fa su di noi: possono essere positivi - come un saluto affettuoso - o decisamente negativi - immancabile il classico "buuuu"  accompagnato da un pollice in giù, o una fuga in preda al terrore in ricordo di ciò che abbiamo commesso in passato -.

Talvolta, anche gli incantesimi aiuteranno molto negli scontri
In Fable, uno degli aspetti caratterizzanti della serie, è, come vi abbiamo accennato prima, il cambiamento estetico in funzione delle nostre azioni. Sarà aggiunta un’aureola e si diventerà luminosi nel caso in cui fossimo stati buoni mentre saremo dotati di due corna e una coda rossa nel caso in cui fossimo stati decisamente malvagi e cattivi. Potremo influenzare gli abitanti anche attraverso delle espressioni, come ad esempio una risata o un rutto che potrebbero far cambiare l’opinione che quella persona aveva su di voi.

Nuova grafica, nuovo divertimento ma anche alcuni problemi

Il comparto tecnico di Fable Anniversary si presenta bene dal punto di vista grafico portando una bella boccata d’aria fresca al titolo in questione, anche se raramente si hanno dei piccoli ritardi con il caricamento delle texture e ogni tanto si possono notare alcuni cali di framerate. Il gioco è costituito da tante piccole mappe esplorabili collegate tra loro e, come all’epoca, anche oggi per passare da una mappa all’altra, si dovrà aspettare la conclusione di un caricamento. A lungo andare questo può dare fastidio, ed essendo su una piattaforma indubbiamente più performante della prima console Microsoft, si sarebbe potuto, se non eliminarli, renderli meno tediosi. Nonostante ciò il gioco riesce a divertire anche a distanza di dieci anni mantenendosi fedele al gioco originale, sia per quanto riguarda il gameplay che le ambientazioni, riuscendo così ad avere un ottimo remake. Non ci sarebbe dispiaciuta una modalità cooperativa, mancante nell'originale ma presente nei successivi capitoli.

Roberto Antoniello

Roberto Antoniello

 Un ragazzo appassionato di Videogames, informatica ( in particolare programmazione ed editing video), cosplay, modellismo e collezionismo, non dimentichiamoci del cinema.  Ascolta Rock  e metal ma soprattutto Rock. Ha iniziato la sua carriera video ludica  all’età di 5 anni nel 2001 con Halo combat Evolved, in avanti col tempo ha sempre preferito come generi:  Fps, Tps, survival Horror e strategia in tempo reale. Ha un particolare interesse verso l’universo di Halo, possedendo action figures, fumetti e chi più ne ha più c’è ne metta.

Commento finale:

Fable Anniversary è di certo un titolo che consigliamo ai veri fan della serie. Anche coloro che di Fable conoscono solo le promesse del suo Game Designer, dovrebbero farsi rapire dal fiabesco mondo creato da Lionhead. Il gioco riesce a tenere il giocatore con il pad in mano per svariate ore, nonostante il suo gameplay datato. I giocatori potranno rivivere emozioni già provate in passato, scegliere nuovamente se essere malvagi o buoni, cambiare Albion ed i suoi abitanti, questa volta in alta definizione. Peccato per qualche problema di framerate e i caricamenti fin troppo frequenti.

Pro:
  • Anche a distanza di tempo riesce comunque a divertire
  • Graficamente piacevole
  • Fedele al gioco originale
Contro:
  • Alcuni problemi di framerate
  • Caricamenti di media durata ad ogni cambio mappa
  • Assenza di una modalità cooperativa
Voto Globale:
7.5/10