Halo: Master Chief Collection Gamescom Showdown, torneo ESL Gamescom 2014

I migliori clan si sfidano per aggiudicarsi il premio di 10000 euro! Anche noi ci abbiamo provato!

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
XONE
Halo: The Master Chief Collection torneo ESL Halo: The Master Chief Collection torneo ESL

Dopo aver provato con 343 Industries Halo: Master Chief Collection è giunto finalmente il momento di giocare seriamente! Da mercoledì a sabato presso lo stand ESL sono state aperte le iscrizioni per i vari tornei, tra i quali quello proprio della collezione dedicata a Chief, con la diretta supervisione di arbitri ufficiali ESL e niente meno che Andy “Bravo” Dudynski. Lo stand è stato letteralmente preso d’assalto da centinaia di giocatori provenienti da ogni dove, con il solo intento di portarsi a casa i 10.000 euro messi in palio dagli organizzatori. Partecipare al torneo era semplice ed immediato, come anche il suo regolamento:

  •  Il clan vincitore rimane alla console e continua la sua serie di vittorie;
  •  Ogni clan deve essere composto da 4 membri;
  • Dopo le 10 vittorie viene conteggiato il numero massimo di vittorie da superare per essere qualificati ai quarti di finale, gli 8 clan con maggior numero di vittorie si qualificano per i quarti di finale;
  • Il clan che vince è l'host della partita;
  • Il clan che sfida i vincenti sceglie la tipologia di partita;
  • Ogni partita dura un massimo di 8 minuti e per vincere bisogna effettuare 50 uccisioni;
  • Ci sono 4 differenti varianti di gioco (2 modalità e 2 mappe): Team Slayer Ascension, Team Sniper Ascension, Team Slayer Sanctuary e team Sniper Sanctuary;

Ovviamente è giunto anche il nostro momento di metterci in gioco sfidando un clan avversario che aveva inanellato una serie di 4 vittorie, il match è finito con una sonora vittoria del team avversario ma possiamo dire che “li abbiamo fatti vincere”, altrimenti come avremmo potuto seguire le fasi finali del torneo ESL?

Fasi finali

Gli 8 team qualificati per la fase finale sono stati: Symphony, TCM, DZS, Vibe, DMM, RTC, Next Gen e VwS. Dopo una breve intro di Bravo, si è entrati subito nel vivo della competizione e i primi a scendere in campo sono stati Symphony VS TCM.  Il clan che alla meglio delle tre partite ne vinceva due passava il turno. I match si sono svolti su entrambe le mappe presenti nella versione dimostrativa di Halo: Master Chief Collection, quindi Ascension e Sanctuary, giocate in modalità Team Slayer con mappe e armi di default, niente modifiche e armi raccoglibili da terra. Ogni giocatore partiva con lo stesso equipaggiamento formato da: Fucile BR e granate al plasma o frammentazione (a seconda della scelta del giocatore). La prima squadra a qualificarsi è stata TCM imponendosi sugli avversari con uno score finale di 2 a 0.

I match successivi hanno visto sfidarsi:

  • DZS vs Vibe, con una vittoria dei ragazzi DZS di misura, anch’essi hanno vinto 2 match a 0.
  • DMM vs RTC, quest'ultimi sono passati da subito in vantaggio e hanno chiuso 2 a 0.
  • Next  Gen vs VSS,  Next Gen passano il turno anch’essi con un secco 2 a 0.

I quarti di finale composti da TCM vs DZS ed RTC contro VwS sono serviti per eleggere i 2 team finali, TCM e VwS.

La finale, anch’essa giocata alla meglio delle tre partite è stata decisamente combattuta, con i player che miravano a controllare precise zone di entrambe le mappe per assicurarsi le armi più forti come il fucile da cecchino e il lanciamissili. È interessante notare come ogni giocatore aveva un ruolo ben preciso e, seppur si trovava faccia a faccia con un’arma da raccogliere la lasciava a chi aveva il compito di usarla, in questo modo si garantiva l’uso dell’arma a chi la padroneggiava al meglio ed inoltre ogni giocatore teneva sotto controllo zone prestabilite del terreno di gioco evitando di girovagare senza meta o evitando di usare il Banshee nella mappa Ascension.

Dopo un inizio decisamente aggressivo di TCM passati  subito in vantaggio, i ragazzi di Vws hanno risposto con una partita decisa ed aggressiva assicurandosi così il pareggio. I ragazzi di TCM si sono poi portati in vantaggio con una seconda vittoria ed infine hanno chiuso i giochi con un terzo trionfo con il punteggio di 50 a 34 e guadagnandosi così il premio di 10.000 euro.

Ed ora tocca a noi italiani a scendere in campo con i prossimi tornei organizzati da Personal Gamer by Gamestop, nella speranza che Halo: Master Chief Collection sia presente durante la prossima Games Week 2014 di Milano. Rimaniamo in attesa del giorno in cui anche in Italia arrivino i tornei ufficiali ESL e gli eSports diventino più che semplici passatemi, venendo riconosciuto l’impegno da parte dei giocatori e lo sforzo sempre maggiore degli organizzatori per garantire a tutti di prendervi parte o di poterli seguire da ogni parte del mondo grazie allo streaming.

Mattia Granito

Ha iniziato il suo cammino videoludico all'età di 8 anni con il Game Boy Pocket e Pokèmon Giallo, tutta la sua infanzia è stata legata al mondo Nintendo, specialmente a Pokèmon. In seguito la scoperta di Halo: Combat Evolved su Pc ha cambiato le sorti della vita di questo povero ragazzo immergendolo in quella droga chiamata Halo. Per seguire le sorti di Master Cuoco ha poi scelto una Xbox 360. Ad oggi non è ancora chiaro come quel semplice fps per Pc sia diventata una così potente calamita.