Nabu e Chroma, il futuro secondo Razer - Gamescom 2014

Abbiamo provato Nabu, il nuovo smartband Razer e Chroma, un mondo di colori a portata di click!

scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)
Il futuro di Razer in questo speciale dalla Gamescom 2014 Il futuro di Razer in questo speciale dalla Gamescom 2014

Gamescom non è solo sinonimo di videogiochi ma anche di hardware tramite cui interfacciarsi al meglio con il mondo videoludico o l’ampio panorama di dispositivi PC e mobile. Una new entry in questo campo è sicuramente Razer che, grazie ad un appuntamento a porte chiuse, ci ha permesso di vedere e di provare il nuovo wearable smartband Nabu. L’innovativo “braccialetto” da indossare con cui interfacciarsi direttamente con il proprio smartphone.

La grande novità risiede nelle possibilità creative che vengono messe a disposizione da Razer nei confronti degli sviluppatori, come è avvenuto nel caso di TenCen e del suo platform a scorrimento laterale 2D Timi Run Everyday, indossando normalmente Nabu esso raccoglierà informazioni su di noi relativamente alla quantità di passi effettuati durante la giornata e le calorie bruciate. Questi dati sono poi elaborati e convertiti per generare ricompense in gioco quali monete d’oro o altre forme di potenziamenti. In tal modo si va oltre al classico concetto di free to play o di pay to win generando un nuovo modo di giocare e di recuperare risorse per il proprio gioco preferito senza spendere ulteriori soldi reali o virtuali. Attualmente questa funzione è presente solamente in Timi Run Everyday ma l’open SDK garantisce l’accesso a tutti gli sviluppatori che vogliano integrare tale funzionalità nei propri titoli, non necessariamente di stampo mobile, ma anche PC.Razer Nabu

Nabu – più di un semplice braccialetto

Se a prima vista Nabu sembra essere un semplice braccialetto o un contapassi, in realtà è decisamente molto di più, grazie alla compatibilità con dispositivi iOS come iPhone 5, 5S e 5C e con Android versione 4.3 o successiva, è possibile usarlo in totale mobilità e sul suo schermo da 128x32 pixels è possibile visualizzare le notifiche di ricezione SMS o notifiche dai principali social network come Facebook e Twitter, verremo avvisati tramite vibrazione, grazie al  cylindrical vibration motor. Il collegamento con gli smartphone è reso possibile grazie alla tecnologia Bluetooth a risparmio energico usata da Nabu app. La funzione contapassi nonché di calorie bruciate sono possibili grazie all’accelerometro che è in grado di riconoscere i passi effettuati.

La caratteristica che maggiormente ci ha lasciato più stupiti è l’autonomia della batteria che si aggira con un utilizzo normale sui 5-7 giorni mentre con un utilizzo intensivo scende a “soli” 4 giorni, tuttavia è pur vero che i suoi polimeri di litio non devono alimentare grossi schermi full HD ma è comunque in grado di dare ottime prestazioni in termini di durata e affidabilità.

Nabu è pensato per l’uso in ogni occasione ed infatti è può vantare la certificazione IP54 che dimostra la sua resistenza all’acqua.

Le misure disponibili sono:

Large: 81.04 mm (l) x 63.44 mm (h) x 13.60 mm (spessore)

Medium (in arrivo): 75.26 mm (l) x 59.10 mm (h) x 13.60 mm (spessore)

Chroma, un PC a colori

Portare il livello di personalizzazione sempre più in alto, questo è l’obiettivo per Razer e grazie alla  funzione Chroma sarà possibile personalizzare a livelli estremi il proprio hardware dotato di retroilluminazione led. Chroma sarà reso disponibile per le periferiche 2015/2016 a partire dalla tastiera BlackWidow Ultimate, dal mouse da gioco DeathAdder e dallle cuffie Kraken 7.1.

Scopri un nuovo modo per illuminare la tua tastiera

Chroma permette di gestire e regolare secondo le proprie preferenze la retroilluminazione, e quindi il colore, di ogni singolo tasto delle tastiera. Nello specifico sarà possibile:

  • Spectrum cycling: luce circolare formata da tutto lo spettro di colori riproducibili dall’hardware, ovvero 16.8 milioni di colori;
  • Breathing: impulsi ritmati secondo il classico stile Razer, atti a riprodurre il resprio, un impulso luminoso ogni sette secondi circa.
  • Static: luce fissa ma sempre di grande impatto, ogni componente che supporterà Chroma potrà essere settato con un preciso colore.
  • Custom (solo per BlackWidow Ultimate Chroma): è possibile impostare ogni singolo colore nella tastiera Razer BlackWidow Ultimate Chroma tramite Razer Synapse.
  • Custom – Preloaded Templates (solo per BlackWidow Ultimate Chroma): sarò possibile caricare modelli d’illuminazione personalizzati ottimizzati per giochi FPS, MOBA, MMO e RTS.
  • Reactive (solo per BlackWidow Ultimate Chroma): la luce si accende alla pressione dei tasti e rimane accesa per un determinato tempo fissato
  • dall’utente, sarà disponibile solo per Razer BlackWidow Ultimate Chroma. Durante la prova i tasti sono stati settati per rimanere accesi un solo secondo dopo la loro pressione, ciò garantiva effetti luminosi davvero notevoli senza creare disagi nell’alternanza schermo-tastiera.
  • Wave (solo per BlackWidow Ultimate Chroma): un’onda continua che retroillumina la tastiera creando un vero arcobaleno in miniatura.

Grazie a Chroma ogni giocatore può creare il proprio set di comandi illuminati secondo il suo personale stile di gioco, inoltre ogni gioco potrà avere il suo schema d’illuminazione controllato ed infatti gli stessi sviluppatori di videogiochi potranno creare dei set d’illuminazione preimpostasti per indicare agli utenti i tasti di gioco facilitandone l’apprendimento e l’utilizzo. Ora ciò che manca è solo iniziare a decidere il proprio colore preferito!

 

Mattia Granito

Ha iniziato il suo cammino videoludico all'età di 8 anni con il Game Boy Pocket e Pokèmon Giallo, tutta la sua infanzia è stata legata al mondo Nintendo, specialmente a Pokèmon. In seguito la scoperta di Halo: Combat Evolved su Pc ha cambiato le sorti della vita di questo povero ragazzo immergendolo in quella droga chiamata Halo. Per seguire le sorti di Master Cuoco ha poi scelto una Xbox 360. Ad oggi non è ancora chiaro come quel semplice fps per Pc sia diventata una così potente calamita.