KG.it loves youtubers - Gamer e gameplay

Un uccellino ci ha consigliato una marea di canali fantastici! Scoprite se c'è anche il vostro!

scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
Spazio a Twitter e al forum! Spazio a Twitter e al forum!

Cari Youtubers, cari lettori, sono passate due settimane dallo scorso episodio di KG.it loves youtubers e in questo periodo di tempo abbiamo ricevuto diversi vostri messaggi, spontanei senza che ve lo chiedessimo, dove ci parlavate dei vostri canali. Ne siamo davvero felici, è così che deve essere. Come abbiamo detto, sentitevi liberi di mandarci un tweet o di fare un post sul forum, raccontandoci dei vostri video.

In questo numero della rubrica abbiamo lasciato proprio spazio a coloro che hanno sfruttato Twitter e il forum di Kingdomgame.it, quindi mi raccomando, sfruttate anche voi questi comodissimi mezzi!

Vi lasciamo quindi i nostri contatti: trovate l’autore di KG.it loves youtubers, Riccardo Rossi, su Twitter, oppure l’intera redazione sul forum e su Facebook.

The Breakfast Bug

Con i The Breakfast Bug, facciamo subito un collegamento con l’ultimo numero di KG.it loves youtubers. Parlando del canale di WestfallPlayerOne infatti, avevamo preso in considerazione Valiant Hearts e discusso di come possa essere materiale didattico. Questa volta il titolo Ubisoft lo trattiamo sotto il suo particolare e caratteristico lato artistico. E chi meglio ne può parlare se non uno dei suoi animatori?

I The Breakfast Bug non hanno perso l’occasione di intervistare Luca Erbetta, il quale ci racconta la sua esperienza lavorativa fino ad arrivare proprio agli studi di Montpellier. Da qui il suo ruolo nella realizzazione di Valiant Hearts e alcuni interessanti retroscena. Vi consigliamo assolutamente di non perdervi il video, davvero molto interessante, così come anche i podcast del canale e un’altra intervista: quella allo Studio Evil, impegnati con Sio a Super Cane Magic Zero.

Canz The Gamer

Canz è proprio quel tipo di persona che si può davvero definire “videogiocatore”. Non solo perché, per l’appunto, videogioca. Il videogiocatore è colui che ha voglia di esprimere e condividere le sue opinioni su una particolare situazione, su un evento o sul gioco appena concluso.

Tra gli altri interessanti video, tra cui quello che riguarda l’agghiacciante “momentum” di Fifa 15, l’ultimo che ha caricato ha attirato la nostra attenzione. Il servizio di Striscia la notizia sui videogiochi violenti ha fatto muovere non solo i siti di settore - noi stessi ne abbiamo dedicato uno speciale -, ma anche ogni appassionato. Canz ha voluta dare anche la sua opinione a riguardo e noi non possiamo che essere d’accordo con quanto detto.

alienrubben

Diciamolo, su Youtube è importante saper intrattenere, lo scopo delle youtuber deve essere quello di tenere attaccato allo schermo lo spettatore per tutta la sua durata, dall’inizio alla fine. Se in alcuni casi le informazioni interessanti bastano, in altre è doveroso crearsi un personaggio da interpretare insieme ad uno stile particolare che si distingua.

Che è riuscito a tenerci fissi e immobili con un sorriso stampato sulla faccia è alienrubben e tutti i suoi autori che è riuscito a coinvolgere nel progetto. Il canale è infatti più una community dove chiunque abbia un’idea, un video interessante lo può condividere in modo da poterlo vedere sul canale. Vi consigliamo di vedere, tra gli altri, il gameplay online di Red Dead Redemption, risate assicurate. Spulciando tra i video caricati, abbiamo sentito una voce decisamente familiare… mhhh.

Riccardo Rossi

Videogiocatore fin dall’infanzia, ancora innamorato di Final Fantasy X e dei Giochi di Ruolo a turni. Affascinato dagli emotional game in grado di trasmettere sensazioni al giocatore. Da amante dei Free Roaming e del post apocalittico lo si può ancora trovare disperso nella Zona Contaminata della Capitale intento a portare a termine l’ennesima partita a Fallout 3. Felice di chi porta innovazioni e nuove esperienze ludiche nel settore. La passione per i videogiochi ha incontrato quella della scrittura, da anni si diletta come redattore. L’esperienza con KingdomGame.it l’ha portato ad accamparsi fuori dagli uffici milanesi di distributori e publisher pronto per partecipare agli eventi stampa, dove è possibile trovarlo regolarmente pad e microfono alla mano.